18 minuti fa:Rafael Candreva è arrivato a Vaccarizzo, dopo 77 giorni di viaggio in bici
6 ore fa:In Commissione anti 'ndrangheta Laghi difende la sicurezza della Sibaritide e del Pollino, presente anche Lo Polito
7 ore fa:Strade provinciali a Cassano, l'assessore Falbo chiama in causa la Presidente Succurro
1 ora fa:La Vignetta dell'Eco
1 ora fa:Emergenza rifiuti, salta il piano Gualtieri. Ma c'è il piano Stasi: "ecoballe" a Bucita
2 ore fa:L’ennesima vita spezzata: non ce l’ha fatta il giovane centauro coriglianese Luigi Andrea Pirri
3 ore fa:Psa della Sibaritide, FdI è certa: «Corigliano-Rossano approverà un Piano già vecchio»
4 ore fa:Femminicidio a Mandatoriccio, il marito confessa: «Sono stato io»
6 ore fa:Giallo a Mandatoriccio: donna trovata morta in casa con numerose ferite sul corpo
49 minuti fa:La Chiesa di Rossano Cariati si appresta a vivere le giornate diocesane in preparazione alla “Domenica del Mare”

Protesta operai Consorzio di Bonifica: «Non sappiamo più come far mangiare i nostri figli» - VIDEO

Senza stipendio da 5 mesi. È così che gli operai del Consorzio di bonifica dei bacini dello Jonio cosentino stamani si sono barricati per protesta, sul tetto della centrale idroelettrica del Cino, in contrada Insiti a Corigliano-Rossano. Chiedono l’immediato pagamento delle spettanze salariali pregresse. Intanto i sindacati annunciano uno sciopero per il prossimo 21 ottobre per sensibilizzare tutti gli attori di questa vertenza, Consorzio e Regione Calabria in primis, affinché trovino presto una soluzione duratura e definitiva.