1 ora fa:«Necessario assumere infermieri con incarichi a lungo periodo»
2 ore fa:Statale 106 Sibari-Mandatoriccio, Antoniotti: «Il progetto preliminare c’è, combattiamo insieme per i finanziamenti»
1 ora fa:Monsignor Aloise: «Suscitare nelle persone la sete di Dio, ma anche ascoltare le loro domande»
4 ore fa:Monsignor Savino: «Rinnovarsi per ritrovarsi in Cristo, vivendo il Sinodo come evento di grazia»
3 ore fa:Co-Ro, senzatetto muore nell’incendio del capannone in cui dormiva
3 ore fa:Co-Ro, le atlete bizantine della Pallavolo Rossano ASD fanno sognare i tifosi!
3 minuti fa:La CorriCastrovillari conquista il bronzo ai Campionati Nazionali ASI a Siena
33 minuti fa:L’Unical cerca dottorandi su tematiche Green e dell’innovazione
2 ore fa:Autonomia differenziata, D'Ippolito (M5S) presenta proposta di legge per cancellarla dalla Costituzione
17 ore fa:Cropalati, presentato il libro "Storia di una impresa eccezionale" di Pietro Blefari

Protesta operai Consorzio di Bonifica: «Non sappiamo più come far mangiare i nostri figli» - VIDEO

Senza stipendio da 5 mesi. È così che gli operai del Consorzio di bonifica dei bacini dello Jonio cosentino stamani si sono barricati per protesta, sul tetto della centrale idroelettrica del Cino, in contrada Insiti a Corigliano-Rossano. Chiedono l’immediato pagamento delle spettanze salariali pregresse. Intanto i sindacati annunciano uno sciopero per il prossimo 21 ottobre per sensibilizzare tutti gli attori di questa vertenza, Consorzio e Regione Calabria in primis, affinché trovino presto una soluzione duratura e definitiva.