2 ore fa:Mormanno, chiesto impegno al Commissario dell'Asp Graziano per l'Ospedale di Comunità
3 ore fa:Land art, trasformare la collina dei Tre Piani di Lauropoli in un “museo a cielo aperto”
3 ore fa:Villa San Giovanni esclusa dal gruppo di lavoro sul Ponte sullo stretto. «Salvini non conosce il territorio»
2 ore fa:Morano, l'assise cittadina approva importanti modifiche allo Statuto e al Regolamento del Consiglio
31 minuti fa:Nel mentre si tenta di “uccidere” la fusione, si recuperano soldi persi dalle gestioni degli estinti comuni
1 ora fa:Olio di Calabria Igp incontra Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori
56 minuti fa:Mensa Co-Ro, genitori e docenti chiedono convocazione commissione
2 ore fa:Co-Ro, il Comune pronto ad acquisire un altro bene confiscato: un immobile sito in via Cardame
16 minuti fa:Statale 106, muore investita una 31enne a Calopezzati. Si sarebbe lanciata contro un’auto
1 ora fa:"Bamp Cinema - Un solo frame dall'Adriatico al Tirreno" arriva in Calabria

De Magistris a Castrovillari per inaugurare la sede del cambiamento - VIDEO

CASTROVILLARI - "Questo territorio è una delle zone più importanti della Calabria. La porta di accesso al parco più grande d'Italia e a tante bellezze naturali".
Così ha esordito Luigi De Magistris nel corso della sua visita nella città del Pollino, durante la quale ha inaugurato la sede del suo movimento ed ha fatto visita al nosocomio "Ferrari", per poi dirigersi alla discarica di Campolescia, da lui attenzionata proprio di recente. 
Un itinerario accompagnato dalla presenza del candidato a consigliere regionale, Ferdinando Laghi, pioniere delle battaglie per il diritto alla salute del territorio e la salvaguardia dell'ambiente, nonché presidente di Isde International.

E proprio riguardo allo scottante tema della sanità, De Magistris ha espresso la sua opinione riguardo al commissariamento: "assolutamente da eliminare e soprattutto è necessario l'azzeramento del debito poiché i calabresi non hanno colpe delle malefatte dei politici e non è giusto che paghino oltre. Qualora divessi essere eletto a presidente della Regione Calabria, nominerei un assessore alla sanità ma, a mio avviso, il comparto deve essere gestito dal Governo".

"Grande è il desiderio di cambiamento dei calabresi - ha poi concluso De Magistris - ed il mio impegno è proprio questo: dare a questa gente quel cambiamento di cui hanno bisogno e che, a gran voce, chiedono da tanto tempo".