11 ore fa:Forza Italia Cassano dice "No" alla bretella di Sibari
11 ore fa:Prende forma la rete delle Comunità Ospitali di Calabria: Un modello nuovo, ma dal cuore antico
8 ore fa:Rapani (FdI) chiede un riferimento unico per coordinare le azioni di prevenzione e gestione dei fiumi
9 ore fa:È nato il Comitato regionale "La Via Maestra"
10 ore fa:Il Comune di Policoro si illumina di verde in occasione della Giornata Mondiale delle Malattie Rare
7 ore fa:Il Punk non è morto! Al Castello Ducale la celebrazione di un cult
8 ore fa:Nello storico Maria De Rosis si ritornerà a giocare a pallone: partiti i lavori per il centro sportivo
9 ore fa:Longobucco ancora isolata, chiesto un incontro ai vertici Anas e della regione
10 ore fa:Ritardi di spesa del Pnrr, Scutellà (M5s): «Basta scarica barile, il Governo si assuma la responsabilità»
7 ore fa:Giornate FAI di Primavera: appuntamento il 24 e 25 marzo

Occhiuto a Cassano per sostenere Gianluca Gallo: «La sfida è fare della Calabria un marchio di qualità» - VIDEO

CASTROVILLARI – Continuano nei territori le iniziative elettorali che coinvolgono i candidati alle prossime elezioni regionali ed i leader politici.

Dopo la visita di Salvini a Castrovillari, anche Roberto Occhiuto è arrivato nel territorio della sibaritide per sostenere la candidatura di Gianluca Gallo a Cassano Jonio, insieme ai senatori Fulvia Caligiuri e Giuseppe Mangialavori, anche coordinatore regionale di Forza Italia, e al deputato Francesco Cannizzaro, responsabile per il sud di Forza Italia.

L’obiettivo di Occhiuto è quello di rendere la Calabria un marchio di qualità: «Siamo stanchi di essere trattati come ingovernabili. Dimostreremo che questa terra può essere recuperata e condotta verso il percorso che merita, fatto di successi e di valorizzazione delle eccellenze. E’ questa la sfida».

Il primo impegno del centrodestra, convinto di vincere nuovamente le elezioni e, effettivamente, favorito secondo i sondaggi, è quello della sanità: «Metteremo finalmente fine al commissariamento – ha detto Occhiuto con decisione sul palco di Forza Italia, allestito in Piazza Municipio a Cassano – la Calabria non deve più essere sinonimo di corruzione e malaffare, a noi la ‘ndrangheta fa schifo e la reprimeremo».

Per Gianluca Gallo, assessore regionale al welfare e all’agricoltura, è necessario continuare a camminare nel solco della compianta Jole Santelli «un periodo che ci ha permesso di preparare la strada per far crescere questa terra sempre di più, grazie a finanziamenti, fondi e alla valorizzazione del lavoro di tanti calabresi che fanno il cuore di questa regione. Non possiamo lasciare a metà – ha detto Gallo - dobbiamo continuare perché abbiamo ancora tanto lavoro da fare e dobbiamo farlo insieme ad una guida come quella di Roberto Occhiuto per una Calabria che l’Italia non si aspetta».

Nella stessa giornata, nella città del Pollino, il sindaco di Morano Calabro, Nicolò de Bartolo, ha inaugurato la sua sede in qualità di candidato nella lista Coraggio Italia, a sostegno del centro destra alla Regione. Nel corso dell’evento, De Bartolo ha posto l’accento sui temi caldi del territorio, in primis la sanità, la cultura, il welfare, il turismo e l’agricoltura. Un confronto, quindi, sullo sviluppo del Pollino e il riscatto della Calabria dal gap socioeconomico che lo separa dalle aree più evolute del Paese.

Ecco il LINK