1 ora fa:Che senso ha l'8 marzo se non si risolve il problema della "mattanza"?
3 ore fa:Consegnata al Capo della Polizia Vittorio Pisani la nuova opera di Pino Savoia
18 ore fa:Giornate FAI di Primavera: appuntamento il 24 e 25 marzo
25 minuti fa:VOLLEY - Non si ferma l'onda vincente delle squadre di categoria del progetto Co-Ro Volley
2 ore fa:A Corigliano-Rossano nuove regole per l'affido familiare
4 ore fa:Autismo, a Corigliano-Rossano parte un progetto sperimentale
55 minuti fa:Una sanità a misura di anziano. Dall'analisi sociosanitaria in Calabria alle nuove opportunità
1 ora fa:Amministrative Co-Ro, a sinistra si fa largo la candidatura dell’ortopedico Gino Promenzio
4 ore fa:Spaccio di sostanze stupefacenti, vasta operazione dei carabinieri tra Castrovillari e Cassano Jonio
2 ore fa:Il mondo arbëresh calabrese sarà protagonista a Tirana

La prima puntata della trasmissione "L'Eco in diretta" dedicata all'emergenza idrica

La prima puntata della trasmissione "L'Eco in diretta" si è incentrata sull'emergenza idrica che interessa la città di Corigliano-Rossano (e non solo) da ormai tanti, troppi anni. In studio, con il conduttore Serafino Caruso, ne hanno parlato gli ospiti Tonino Caracciolo, geologo ed ex consigliere comunale della città di Rossano, Gino Campana, segretario generale regionale della Uiltec Calabria, Alfonso Caravetta, coordinatore del movimento civico "Coriliani". Ne è uscita fuori una discussione pacata, ma allo stesso tempo ricca di spunti di riflessione, anche grazie ad alcuni dati forniti dagli stessi ospiti. Abbiamo appurato che il Comune di Rossano è destinatario di circa 6 milioni di metri cubi di acqua. Ma non tutta, a quanto pare, viene poi utilizzata. La legge regionale ha istituito l'Autorità Idrica della Calabria per gestire il Servizio Idrico Integrato, ma ancora, ad un anno dell'entrata in vigore della legge, nelle case dei cittadini calabresi continua a mancare l'acqua in diverse ore del giorno. Le condutture idriche necessitano di una reale e costante manutenzione, con pulizia dei filtri e delle condotte. La Regione Calabria dovrebbe sbloccare al più presto il fondo di circa 6 milioni di euro per l'ingegnerizzazione delle condotte idriche comunali di Corigliano-Rossano. Insomma, tanti spunti di riflessione per cercare di contribuire ad una soluzione veloce ed efficace di questo annoso problema.
DI SEGUITO LE INTERVISTE AI CITTADINI DI CORIGLIANO ROSSANO, REALIZZATE DA MARTINA FORCINITI E SAMANTHA TARANTINO