16 ore fa:Cantinella si prepara alla quinta edizione del Beer Fest
11 ore fa:Grande festa ai Laghi di Sibari per i 20 anni de “Le Notti dello Statere”
13 ore fa:In Calabria quattro lavoratori agricoli su dieci sono irregolari. «Spezziamo il circuito dell'illegalità»
12 ore fa:Non si può vivere di solo turismo
13 ore fa:Tre giorni di spettacoli ed emozioni per la settima edizione di "Frasso in Festa"
14 ore fa:Valeria Capalbo riconfermata alla guida della Pro Loco di Corigliano
15 ore fa:A Corigliano-Rossano giornata di festa istituzionale: proclamato ufficialmente il Sindaco Flavio Stasi
12 ore fa:La Vignetta dell'Eco
10 ore fa:Brucia la Valle del Coscile: fiamme minacciano il santuario della Madonna del Castello
11 ore fa:Corigliano-Rossano, le opposizioni: «Stasi non è l’amministratore di una srls»

Rocca Imperiale, termina il Festival poetico "Il Federiciano".I nomi dei vincitori

1 minuti di lettura
ROCCA IMPERIALE, FESTIVAL IL FEDERICIANO È terminata da qualche giorno la decima edizione del festival poetico "Il Federiciano", con l'inaugurazione di sei nuove stele poetiche affisse ai muri delle case del borgo antico di Rocca Imperiale. Quasi cinquanta stele sono custodite tra i vicoli del caratteristico paese in provincia di Cosenza conosciuto come "Il Paese della Poesia";  una vera e propria antologia a cielo aperto con autori emergenti e personaggi del mondo dell'arte italiana e mondiale, come Ferlinghetti, Dacia Maraini, Alejandro Jodorowsky. Su quasi 3000 iscritti al concorso poetico sono stati scelti quattro testi: "Mare di Grano" di Marcello Remia, "Lampare" di Alessia Rocco, "Dal mare" di Vincenzo Paolicelli e "Le colpe dei padri" di Tania Di Malta, tutte poesie che rispecchiano la mancanza di speranza dell'età contemporanea.
L'attenzione per la poesia civile di questa decima edizione si è affermata anche con la scelta di dedicare la stele al poeta georgiano Dato Magradze, voce della libertà del popolo georgiano, con i versi rivolti alle figlie in duplice lingua, italiana e georgiana. L'altra stele, fuori concorso, riporta i versi della poesia "A mio figlio" della poetessa Maria Cumani, moglie del poeta premio Nobel Salvatore Quasimodo di cui ricorre il cinquantenario della morte proprio quest'anno.
Alla rassegna che unisce eventi di poesia, teatro, musica, hanno partecipato anche Mogol, Michele Placido, Alessandro Quasimodo, Giuseppe Anastasi, Silvia Mezzanotte, Mariella Nava, Mimmo Cavallo, Francesco Gazzè, la Rino Geatano Band, la Melos Orchestra.
Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.