8 ore fa:«Noi in trasparenza loro uniti solo da un sentimento di avversione verso Stasi»
7 ore fa:La seconda edizione del Festival della Poesia conquista il cuore di Co-Ro
8 ore fa:La Coalizione della Straface fa l'elenco dei «candidati collegati a ditte beneficiarie del comune»
9 ore fa:Il Partito Democratico gioca la carta più alta: Elly Schlein arriva a Corigliano-Rossano
10 ore fa:Aperto l'aggiornamento graduatorie Personale Ata. «Circa 3 milioni di meridionali torneranno vicino casa»
11 ore fa:Sabato 15 giugno parte la 30esima stagione di Odissea 2000. Domenica si esibirà Aka 7even
10 ore fa:Educazione e natura, a Corigliano-Rossano si potrà fare lezione all'aria aperta
11 ore fa:Pomillo vuole continuare «nel buon governo, per fare di Vaccarizzo un comune a zero emissioni»
7 ore fa:Canti e letture per la "Festa di fine anno" della Scuola Primaria di Vaccarizzo
9 ore fa:Bretella di Sibari, Rfi indice la gara d'appalto: infrastruttura da 27 milioni di euro

Mostra Teatro Amatoriale: il bilancio del direttore artistico D'Amico e del sindaco Mascaro

1 minuti di lettura
Mostra Nazionale d’Arte del Teatro amatoriale Italiano – Premio Ausonia. Si è conclusa la terza edizione. Si attende la cerimonia finale. Grandi soddisfazioni per il direttore artistico Antonio Maria D'Amico e dalla Fita provinciale di Cosenza (di cui è a capo) e per tutto lo staff. Sedici le compagnie che hanno partecipato a questa terza edizione alzando il livello della qualità della manifestazione. Che punta, ovviamente, a crescere ancora. Un successo anche di conurbazione visto che gli spettacoli sono andati non solo in scena a Corigliano. Ma anche a Rossano, Cassano allo Jonio e Oriolo. Intanto, per il Premio Social, gli spettatori possono votare la compagnia teatrale che preferiscono sulla pagina Facebook della Fita provinciale di Cosenza (www.facebook.com/fitacosenza). «Sono molto soddisfatto – dice il direttore artistico Antonio Maria D'Amico. Avevamo in mente di mettere in piedi un grande progetto. Fatto da un grande cartellone con compagnie teatrali provenienti da tutta Italia. E ci siamo riusciti.Non è stato facile, dietro ogni spettacolo, dietro ogni applauso, dietro ogni sorriso che abbiamo rivolto ad attori e spettatori c'è stato un duro lavoro lungo un anno. Il 9 settembre consegneremo gli ultimi premi della terza edizione ma già stiamo pensando al 2018. Fra le soddisfazioni più grandi che mi porterò dentro c'è l'aver reso l'alto Jonio cosentino unito nel nome del teatro. Ora godiamoci la grande festa di chiusura con le premiazioni».
MOSTRA TEATRO AMATORIALE: SODDISFAZIONE ANCHE PER ROSSANO HA SOTTOLINEATO IL SINDACO MASCARO
La rassegna quest'anno è stata accolta molto bene dai Comuni che hanno ospitato gli spettacoli. Se Corigliano è ormai roccaforte “storica” per la Fita provinciale di Cosenza, Rossano non si è dimostrata da meno. L'amministrazione comunale della città bizantina guidata dal sindaco Stefano Mascaro e la sua giunta hanno voluto offrire l'ingresso gratuito al pubblico. Per tutte le tappe rossanesi. «Rossano e Corigliano sono unite anche dal teatro – dichiara il primo cittadino di Rossano Stefano Mascaro. Gli spettacoli della Fita si sono tenute in due location molto belle e suggestive. Il nostro Chiostro di San Bernardino e il Quadrato Compagna di Schiavonea. Abbiamo completato la nostra stagione estiva di eventi con il cartellone della Mostra nazionale d'arte-Premio Ausonia che è stato divertente e variegato. Possiamo dire che è stata una grande novità per noi che ha portato  a grande partecipazione di pubblico nelle serate rossanesi e grande positività. Possiamo dire che è stata una gradita sorpresa che ci ha aiutato a promuovere il territorio e che è piaciuta ai turisti arrivati a Rossano. Sono molto contento e soddisfatto di questa collaborazione e spero possa rinnovarsi anche in inverno in modo da porter rilanciare il Teatro Paolella e, in futuro, anche l'anfiteatro comunale».
Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.