1 ora fa:San Lorenzo Bellizzi, grande successo per il concerto di Roberto Vecchioni
3 ore fa:Tutto pronto per l’atteso appuntamento di CoRo Piano City. Ecco i numeri dell’evento
1 ora fa:Co-Ro, dalla cattedrale di Maria Santissima Achiropita il Rosario in diretta su Tv 2000
24 minuti fa:Trebisacce, Festa del Dono: l'Avis comunale festeggia i risultati conseguiti
2 ore fa:Torna lo Slalom Città di Altomonte, unica di Coppa Italia nel cosentino
2 ore fa:Notte d’Estate nel centro storico di Corigliano: ci sarà anche la Corigliano Volley
3 ore fa:La Società Italiana di Intelligence assegna a Franco Gabrielli il premio Cossiga
4 ore fa:Il buco nero del pronto soccorso “Giannettasio”: tempi d’attesa infiniti e consulenze lunghissime
4 ore fa:Co-Ro, spesi 7000 euro per il palco in Piazza Steri «inutilizzato per un mese»
54 minuti fa:Ad Altomonte tutto pronto per la Notte bianca e lo spettacolo del duo Arteteca

La storia della famiglia Amarelli brilla al Salone Internazionale del Libro di Torino

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO – Protagonista al Salone Internazionale del Libro di Torino con l'esperienza familiare ed imprenditoriale Amarelli, lo spaccato sui 1000 anni di storia della Calabria e la testimonianza di come la nostra regione sia sempre stata meta di uno sviluppo agricolo ed imprenditoriale fortissimo, raccontata nel volume di Pina Mengano Amarelli.

Presidente del Museo della Liquirizia Giorgio Amarelli è stata tra i protagonisti del Caffè Letterario sul tema Storie di donne che hanno fatto l'impresa che ha visto anche la presenza e l'intervento dell'assessore comunale alla cultura Rosanna Purchia.

L'evento è stato promosso da Museimpresa, insieme all'Associazione Museo della Melara, allo stesso Museo della Liquirizia Giorgio Amarelli, al Museo e Archivio Storico Reale Mutua e al Museo Salvatore Ferragamo.

Tra le diverse parentesi della manifestazione conclusasi lunedì 23 Pina Amarelli che è anche presidente del Comitato per gli anniversari di interesse nazionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha avuto modo di sottolineare l'importanza dell'utilizzo dei nuovi linguaggi, come per esempio il fumetto, per avvicinare i giovani alla cultura e contribuire alla formazione di una coscienza civile e sociale.

Amarelli. Una Storia di innovazione dalle nobili radici (RubbettinoEditore) era stato presentato nei giorni scorsi anche a Napoli al Circolo nazionale dell'Unione nel complesso di Palazzo Reale e Teatro San Carlo, sede dei principali eventi pubblici della Città.

Francesca Sapia
Autore: Francesca Sapia

Ha due lauree: una in Scienze politiche e relazioni internazionali, l'altra in Intelligence e analisi del rischio. Una persona poliedrica e dall'animo artistico. Ha curato le rassegne di arti e cultura per diversi Comuni e ancora oggi è promotrice di tanti eventi di arti visive