4 ore fa:Sibari-Crotone, una soluzione semplice e veloce: ora tutti attendono la posizione della Regione
5 ore fa:Si schianta un elicottero antincendio dei Vigili del Fuoco: tragedia sfiorata
3 ore fa:Popolo della notte, ha riaperto la discoteca Cleopatra!
6 ore fa:Firmato il Patto di Amicizia fra la Provincia, il Dipartimento di Kaolack e Assocultura Confcommercio Cosenza
8 ore fa:Tutto pronto per la festa in onore della Beata Vergine Maria "Stella del mare"
7 ore fa:Cinghiali, per Madeo è diventata emergenza sanitaria: «Agevoliamo il Piano di Contenimento Straordinario»
7 ore fa:Anche Co-Ro ricorda Massimo Troisi: Anna Pavignano arriva al Castello Ducale
3 ore fa:Corigliano-Rossano: presentata la rete dei servizi di facilitazione digitale
4 ore fa:Nel Bosco, la Sila Greca diventa inaspettato set cinematografico
6 ore fa:Spoke di Co-Ro, 10 nuovi posti per Oncologia e un nuovo primario per Ginecologia

Dal Veneto alla Calabria in sella al suo cavallo, la giovane amazzone fa tappa a Campotenese

1 minuti di lettura

MORANO CALABRO - L’assessore Francesco Soave accoglie nella contrada Campotenese Jessica Riviera, l’ardita cavallerizza che in sella a uno splendido purosangue sta percorrendo l’Italia dal 24 maggio scorso. Un viaggio attraverso borghi e colline del belpaese, utilizzando un mezzo di trasporto insolito e quanto mai ecologico, a “emissioni zero”.

A salutare l’amazzone al suo arrivo al Centro Polifunzionale del Parco Nazionale del Pollino, rinomato hub turistico nel territorio di Morano, oltre al rappresentante dell’esecutivo De Bartolo, anche gli amministratori mormannesi Paolo Pappaterra e Flavio De Barti.

 

Da Vittorio Veneto, in provincia di Treviso, la lunga ed entusiasmante passeggiata della Riviera, dopo aver superato diverse regioni (Friuli, Veneto, Emilia Romagna, Umbria, Marche, Abruzzo, Molise, Basilicata, Puglia), si è prolungata sino all’estremo Sud dello stivale. Ora, a rotta invertita, con due cavalli che si avvicendano ogni quaranta giorni, proseguirà impegnando il versante tirrenico per far ritorno al Nord.

In Calabria Jessica ha potuto ammirare il fascino dei monti e le valli incontaminate, il mare cristallino, la fauna selvatica difficilmente apprezzabile in altro modo.

 

L’assessore Soave ha proferito parole di elogio verso l’intrepida ospite, evidenziando il «duplice valore etico e pedagogico dell’iniziativa».

«Il progetto di Jessica – ha detto – oltre a gratificare l’interessata, poiché la immerge in uno stato di profonda aderenza al creato, promuove, di fatto, una forma di turismo alternativo, un modo nuovo e allo stesso tempo antico di conoscere luoghi e comunità del nostro incantevole Paese. Un’idea simile denota amore per la propria cultura. E lo sforzo necessario per realizzarla è senz’altro ripagato da quell’effluvio di emozioni che solo il contatto epidermico con l’ambiente può regalare».

«Plaudiamo, dunque – ha concluso Soave - al coraggio di questa giovane donna, augurandole di portare a compimento il suo sogno e di abbracciare le sfide della vita con la stessa determinazione con la quale sta affrontando questa magnifica avventura».

 

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.