6 ore fa:Auto contro motociclisti: due feriti nel violento scontro di Cassano Jonio
21 ore fa:Verso le aziende agricole digitali anche nella Sila Greca
5 ore fa:Aggressione al vicino di casa e dinanzi agli agenti, assolto perché il fatto non sussiste
21 ore fa:Le ali a Crotone, aspettando un sussulto dei nostri territori
38 minuti fa:Chiusura nefrologia, Stasi: «Ennesimo disastro targato Graziano-Occhiuto»
21 ore fa:La Vignetta dell'Eco
1 ora fa:Al via l'Estate a Sofferetti, tra fede e musica
4 ore fa:Cosa si dice nella Calabria del nord-est: una settimana di notizie
3 ore fa:Il cassanese Luigi Pascale vince il premio America Giovani
2 ore fa:Corigliano-Rossano: «Apri siamo i Carabinieri» e poi lo accoltellano

Torna la “Notte Romantica”: appuntamento è per domenica 4 luglio

2 minuti di lettura

CIVITA - Ritorna a Civita la “Notte Romantica dei Borghi più belli d’Italia”, dopo la pausa “forzata” dell’anno scorso, dovuta al Covid. Anche quest’anno l’incantevole e suggestivo borgo arbëresh accoglierà la manifestazione, arrivata alla sesta edizione, ideata e promossa  dall’associazione nazionale dei  Borghi più Belli d’Italia. Quest’anno, nel borgo arbëresh, la notte romantica  non si svolgerà, come ogni anno, il sabato successivo al solstizio d’estate, bensì domenica 4 luglio, anche se sabato scorso si è svolta l’iniziativa “Una boccata d’Arte” con la cerimonia di installazione, in Piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa, dell’opera scultorea di Lupo Borgonovo.   Anche quest’anno sono centinaia i borghi dove si è svolta e si svolgerà, oltre a Civita, l’evento dedicato all’amore e al romanticismo. E’ sicuramente un evento sentito e partecipato dopo i lunghi mesi di lockdown.Un’occasione di ripartenza per i borghi, il cui rilancio turistico - culturale è strettamente legato agli eventi.  “Un appuntamento questo – si spiega in una nota – nato con lo scopo di vivere il fascino degli antichi borghi, nei vicoli, nelle piazze, nei cortili dei palazzi più suggestivi d’Italia”. Tutti i borghi che hanno aderito  hanno proposto e proporranno un programma di eventi e iniziative a tema “Amore” che coinvolgeranno tutto il borgo sulla base del format che l’Associazione ha studiato. “La novità di quest’anno – si spiega - sarà il focus “l’Amore per l’Arte”, un fil rouge che legherà idealmente tutti i borghi, i quali dovranno scegliere un’arte di riferimento (pittura, scultura, teatro, cinema, danza, ecc.) e incentrare gli eventi su di essa”. “I Borghi più belli d’Italia hanno voluto coniugare l’amore tra le persone con l’amore per l’arte e per gli artisti, che sono tra coloro che più hanno sofferto della crisi”, ha dichiarato il presidente dell’Associazione Fiorello Primi. Anche in questa sesta edizione in tutti i ristoranti dei borghi che hanno aderito all’evento, quindi anche a Civita, sarà servito il dessert Pensiero d’amore, creato per l’occasione ogni anno da uno chef diverso. A ideare il Black Passion: fondant e peperoncino, fragole e chantilly quest’anno è lo chef Simone Rugiati, personaggio televisivo e brand ambassador di Coltivatori di Emozioni, la piattaforma di social farming che è partner dei Borghi più belli d’Italia in varie iniziative. Come sempre ci sarà il bacio di mezzanotte che sarà coronato dal lancio di migliaia di palloncini. Una notte romantica che potrà essere vissuta domenica prossima anche a Civita, dove l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Alessandro Tocci, la Proloco e alcune associazioni hanno organizzato un vasto cartellone di iniziative, in linea con il format base indicato dall’Associazione nazionale, che “caratterizzeranno le peculiarità del borgo arbëresh e che contribuiranno a rendere ancora più affascinante il programma stabilito dall’Associazione Nazionale dei Borghi”. “La serata di domenica, dove sarà garantito il rispetto di tutte le norme e i protocolli di sicurezza anticovid, - a dire degli organizzatori - sarà una serata all’insegna dell’amore e del romanticismo. Sarà un’occasione per scoprire e vivere le meraviglie di Civita in maniera originale. Sarà l’occasione di ammirare la bellezza del borgo arbëresh in ogni sua forma”.

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.