5 ore fa:Co-Ro, Pediatria e Ostetricia «a rischio chiusura da agosto»
5 ore fa:Amendolara, apre la sede del Partito Italia del Meridione
4 ore fa:Covid, dal primo agosto campagna vaccinale a rischio nella Sibaritide-Pollino
2 ore fa:Policoro, il consiglio comunale non approva gli atti propedeutici al Bilancio di Previsione 2021
4 ore fa:Sabato sera Corigliano-Rossano scenderà in piazza contro la criminalità
5 ore fa:Incendio a Corigliano-Rossano lungo la provinciale 188
3 ore fa:È in uscita il nuovo libro di Fabio Pugliese dedicato alla Statale 106
3 ore fa:Porto di Co-Ro: «Necessaria la costruzione della banchina, ma senza cancellare la terza darsena»
5 ore fa:Parte la campagna "Le donne dell'acqua": percorsi di empowerment al femminile
3 ore fa:Nominato il nuovo Prefetto di Cosenza: è Vittoria Ciaramella

Sanità: stabilizzare subito i precari dell'Asp di Cosenza oppure dall'1 luglio saranno a casa

1 minuti di lettura

COSENZA - «Alla luce dei passi avanti registrati nell’ambito della vertenza del personale precari o impiegato all’Asp di Cosenza, si richiede immediata stabilizzazione o l’1luglio scatta la perdita del lavoro per scadenza contrattuale».

A lanciare l’allarme è il Coordinatore provinciale di Fratelli D’Italia-Cosenza, Luigi Lirangi, che sollecita il Commissario straordinario, Vincenzo La Regina, «a porre fine ad una gestione scandalosa della prestazione svolta dai lavoratori in questione lasciati nell’incertezza da ben 17 anni».

Si tratta di 41 lavoratori ex “Obiettivo Lavoro” che prestano servizio nella sede centrale dell’Asp a Via Alimena e negli ospedali di San Giovanni in Fiore, Lungro, San Marco Argentano, Castrovillari tenuti in sospeso dalle intenzioni dell'Azienda sanitaria provinciale di non di rinnovare i servizi.

«È una situazione inaccettabile – afferma Lirangi – sia per la dignità delle persone coinvolte sia per la superficialità con cui si pensa di indebolire ulteriormente una sanità disastrata privandola di servizi essenziali tra personale Oss, infermieri e tecnici».

L’evoluzione del confronto istituzionale e sindacale degli ultimi giorni ha fatto emergere da parte del Commissario straordinario stesso la prospettiva positiva per la disponibilità di risorse e, quindi, per la salvaguardia del lavoro.

«Non c’è un minuto da perdere, dunque– aggiunge Lirangi– e bisogna procedere alla immediata e definitiva continuità lavorativa dei lavoratori interessati per troppo tempo ignorati, nonostante battaglie condotte negli anni e promesse mai mantenute dai Commissari che si sono succeduti»

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.