18 ore fa:Il Museo delle Maschere di Alessandria del Carretto si prepara all'apertura e svela il nuovo logo
21 ore fa:Presentazione CambiaVento: numerose le presenze
19 ore fa:Sila-Mare, la strada privilegiata per la ricostruzione del Viadotto Ortiano: aprono i cantieri
22 ore fa:Il Comando Militare Esercito Calabria dona il sangue
17 ore fa:Con il "Porta a Porta" dall'1 maggio arrivano anche i nuovi mezzi di raccolta
44 minuti fa:Infrastrutture tratta jonica, Rapani illustra i «risultati tangibili»
14 minuti fa:Amendolara sale in cattedra all'Università di Pisa
3 ore fa:L'Istituto Majorana continua a proporre un'offerta didattica ricca per la formazione degli studenti
1 ora fa:Diritto alla Salute, continuano le manifestazione Cgil. Prossimo appuntamento il 25 maggio
2 ore fa:Patir, un modo diverso di vivere e valorizzare i luoghi - VIDEO

Tutto pronto per il Carnevale di Castrovillari, a Villa Bonifati la presentazione del programma

2 minuti di lettura

CASTROVILLARI - Nello splendido scenario di Villa Bonifati, nel cuore delle vigne, sarà presentato, venerdì 3 febbraio 2023, alle ore 17.00, il programma della 65° Edizione del Carnevale di Castrovillari e Festival Internazionale del Folklore.

Oltre cento gli appuntamenti spalmati nei dieci giorni della manifestazione carnascialesca in programma dal 12 al 21 febbraio. L’evento è organizzato dalla Pro Loco in collaborazione con la locale Amministrazione Comunale, la Regione Calabria, il Parco Nazionale del Pollino, la BCC Medio Crati, la Gas Pollino, la Provincia di Cosenza, il MIBACT, la F.I.T.P., lo IOV, l’EPLI,  il Comitato difesa consumatori, sostenuta da numerosi sponsor privati,  impreziosita da i brand A.C.T.  ( Ambiente, Cultura,Turismo) e Castrovillari Città Festival.

La presentazione del programma, si svolgerà con l’accoglienza degli ospiti da parte dei fratelli Di Marco e al brindisi di Carnevale a cura delle Cantine “Ferrocinto” impreziosito dalle performance dei Maestri della Scuola di Musica “F.Cilea” di Castrovillari.

Nelle vesti di Re Carnevale, Rosario Rummolo, in quelle della Quaresima, Martina Aloisio e nelle vesti di Organtino, Camillo Maffia.

Organtino è infatti l’antica maschera della commedia castrovillarese che da qualche anno, grazie ai professori Mimmo Martire e Maura Bianchini, che l’hanno forgiata in cartapesta, accompagna il Carnevale di Castrovillari e di cui si hanno notizie già, dal 1635, allorquando venne diffusa la storia di “Organtino”, farsa dialettale di Cesare Quintana, proprio in occasione dei riti carnascialeschi.

Organtino è anche quest’anno l’immagine del Carnevale grazie all’opera dell’artista castrovillarese, Anna Nigro, ritrattista, grafica-disegnatrice, 40 anni tra colori, tele e pennelli; mentre la grafica è stata affidata alla giovanissima, Asia Catucci della Printag di Castrovillari di Francesco Gallicchio.

Durante la serata verrà consegnato il “Premio Carnevale” all’artista Anna Nigro, all’attrice Lidia De Stefano, al sindaco di Tropea, Giovanni Macrì, a Domenico Martire e al Presidente dell’Ente Parco del Pollino, Domenico Pappaterra.

Il Premio istituito dalla consulta scientifica della Pro Loco e realizzato dal noto orafo, Michele Affidato, viene assegnato ogni anno a personalità calabresi operanti nel mondo della cultura, politica, arte e economia, che con il loro operato rendono onore e portano alla ribalta della cronaca nazionale ed internazionale, la loro terra di origine.

Dopo i saluti del presidente della Pro Loco Eugenio Iannelli e del sindaco di Castrovillari, Mimmo Lo Polito, il direttore artistico, Gerardo Bonifati, illustrerà il programma. A seguire gli interventi delle autorità presenti.

Una manifestazione, il Carnevale di Castrovillari, la più longeva del Meridione d’Italia. 65 anni senza interruzioni. Riconosciuta dal Touring Club tra i “Carnevali più belli d’Italia”, inserita dal Mibact tra i grandi Carnevali storici e di prestigio come Viareggio, Venezia, Putignano, Sciacca, Cento etc. entrata a pieno titolo nei grandi eventi storicizzati della Regione Calabria. Un tassello importante per gli organizzatori, una significativa ripresa dell’attenzione sulla cultura a favore di iniziative di valorizzazione di tradizioni, saperi ed espressioni artistiche, a tutto vantaggio del territorio calabrese e di chi opera nel campo della promozione della cultura.

La serata si concluderà con l’ospitalità a cura di “Villa Bonifati” attraverso gli allestimenti scenografici di Danilo Di Marco.

Per chi volesse sostenere l’evento, lo può fare attraverso la “Lotteria del Carnevale”

Rita Rizzuti
Autore: Rita Rizzuti

Nata nel 1994, laureata in Scienze Filosofiche, ho studiato Editoria e Marketing Digitale. Amo leggere e tutto ciò che riguarda la parola e il linguaggio. Le profonde questioni umane mi affascinano e mi tormentano. Difendo sempre le mie idee.