14 minuti fa:«I cassanesi hanno premiato la buona politica. Tanta astensione ma risultato storico»
5 ore fa:Basta emigrazione sanitaria per Neurologia pediatrica e Neuropsichiatria infantile
2 ore fa:«Grazie... comunque vada» le parole senza rassegnazione di Enza Bruno Bossio
4 ore fa:Anche in Calabria parte il progetto di empowerment femminile: una scuola di politica per giovani donne
54 minuti fa:Giorgio Calcaterra percorrerà i 17 km del CoRo ProMarathon. Ecco il percorso
3 ore fa:Crisi economica, l'Amministrazione comunale di Frascineto "tiene a bada" la pressione fiscale
34 minuti fa:Rapine alle poste, il monito del Prefetto di Cosenza a Pt: «Nessun arretramento nei territori periferici»
5 ore fa:La Cosenza Corse mette nel mirino tre titoli italiani. Grande attesa per il fine settimana
1 ora fa:A Co-Ro utilizzare gli impianti sportivi sarà più conveniente: ecco le nuove tariffe
3 ore fa:Mobilità, la littorina jonica sarà di nuovo "accessibile": task force immediata per abbassare i prezzi dei ticket viaggio

Avanzano 6 mensilità: tornano a incrociare le braccia i dipendenti del Consorzio di bonifica di Trebisacce

1 minuti di lettura

TREBISACCE - «A seguito di assemblea e successivo incontro con l'amministrazione consortile dove non sono arrivate risposte concrete i lavoratori proclamano nuovamente sciopero generale del Consorzio di Bonifica dei Bacini Jonici del Cosentino di Trebisacce per giorno 11 Ottobre». È quanto si legge in una nota congiunta dei segretari sindacali delle sigle di categoria, Federica Pietramala (Flai Cgil), Antonio Pisani (Fai Cisl) e Marco Stillitano (Filbi Uil), dopo l'ennesima promessa disattesa da parte dell'ente consortile. 

«Siamo arrivati nuovamente a 6 mensilità arretrate »comunicano i segretari generali Pietramala, Pisani e Stillitano. 

«I lavoratori - si legge ancora nella nota - dopo aver portato avanti a proprie spese ancora per un altro anno la campagna di irrigazione nonostante tutte le privazioni e difficoltà, con responsabilità hanno continuato a garantire i servizi di bonifica e sorveglianza, in un territorio nel quale si insedia uno dei  più importanti poli produttivi agricoli della Calabria. La situazione - aggiungno - sta diventando drammatica per lavoratori e famiglie che, tra mancata erogazione dei salari e arretrati, sono senza stipendio da 6 mesi. Il tutto - precisano ancora le associazioni sindacali - aggravato da una crisi economica e dal rincaro dei prezzi».

In sindacati, pertanto, chiedono al presidente della Regione Calabria Roberto Occhiuto e all'assessore all'agricoltura Gianluca Gallo di aiutare i lavoratori, trovando  soluzioni  adeguate ed immediate «per uscire da questa situazione affinché  l'agricoltura resti in Calabria volano di sviluppo per un intero territorio».

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.