8 ore fa:Per il CoRo Family Fest arriva "Zampalesta, u cane tempesta"
9 ore fa:Inizia la movida estiva a Co-Ro ma la strada di Fabrizio Piccolo è piena di immondizia
3 ore fa:Rocca Imperiale nel Decennio francese, il Risorgimento e l’Unità d’Italia
1 ora fa:"Quella sera a Parigi" di Isabella Freccia è una storia d'amore che si divide tra passione e nostalgia
5 ore fa:Accusati di spaccio di droga, sono stati assolti due giovani di Corigliano-Rossano
Ieri:La Calabria sotto i riflettori della Rai: domani la prima delle due puntate di “Linea Verde”
11 ore fa:8 ore e 35 minuti da Reggio Calabria a Sibari, in una regione che vuole fare turismo. Ma fate sul serio?
2 ore fa:Schiavonea, Polizia locale in azione: maxi sequestro di migliaia di bijoux
4 ore fa:A Trebisacce nasce un emporio solidale per far fronte alla crisi e alla povertà
10 ore fa:U' San Giuvanni e quell'antico "patto" del comparaggio che nasce da... U' Pùpulu

“Fai e condividi con Noi”: il concorso ideato dall’Istituto Aletti con protagoniste le scuole medie

1 minuti di lettura

TREBISACE - Un Concorso di Idee per “pensare” il territorio. Anche così l’Istituto “Ezio Aletti” di Trebisacce ha continuato a promozionare la creatività dei giovani dell’Alto Jonio e, in particolare, dei più giovani. A essere protagonisti dell’ennesimo evento della storica scuola trebisaccese sono stati gli allievi degli istituti secondari di primo grado della zona, ovvero le scuole medie. “Fai e condividi con Noi”: ecco il tema che è andato in archivio nell’aula magna della sede centrale dell’Aletti. Numerosi ed entusiasti le ragazze e i ragazzi che hanno preso parte alla mattinata di premiazione finale. Si è trattato di allievi provenienti, per lo più, dalle vicine Amendolara e Oriolo. Tutti hanno partecipato al Concorso inviando alcune loro produzioni iconografiche (disegni o fotografie) inerenti le tradizioni locali, a cominciare da quelle enogastronomiche. I giovani ospiti sono arrivati accompagnati da genitori e relativi insegnanti, a cominciare dal prof. Nino Chinnici che ha avuto l’onere di organizzare la trasferta trebisaccese. Ha fatto gli onori di casa il dirigente scolastico, Alfonso Costanza, supportato dai docenti  Mariella Iantorno e Michele Lacanna, referenti per la Funzione “Continuità”, nonché dai colleghi Mariano Catera e Vittoria Madeo. In un clima di grande allegria e con un pizzico di emozione, la mattinata è andata veloce verso la sua felice conclusione. Il dirigente Costanza ha voluto premiare personalmente tutti i giovani ospiti con il meritato attestato di partecipazione al Concorso nonché un cadeau personalizzato per ognuno. «Davvero è sempre uno spettacolo avere a che fare con le giovani generazioni – ha commentato sempre il Dirigente Scolastico, Alfonso Costanza - Ospitare tanti giovanissimi così interessati ed entusiasti è stato un grande piacere per la nostra comunità. Ovviamente, ci auguriamo di rivederli presto come nostri allievi. In ogni caso siamo orgogliosi di averli coinvolti in questa occasione e auguriamo a tutti loro un radioso futuro. Questi nostri giovani rappresentano il nostro domani e noi, guardandoli, siamo ottimisti su ciò che sarà di questo nostro Sud».  

(Fonte comunicato aletti comunicazione) 

Veronica Gradilone
Autore: Veronica Gradilone

25 anni. Laureata in scienze della comunicazione. Laureanda magistrale in comunicazione e tecnologie dell'informazione. Mi piace raccontare le storie, non mi piace raccontare la mia