14 ore fa:A Vaccarizzo ritorna la tradizionale Rassegna del Costume Arbëreshe
13 ore fa:Ritornano in campo i sindaci del Recovery sud con i Dieci punti dell'Agenda Sud
11 ore fa:Finalmente libera dal suo aguzzino, una donna denuncia l'ex compagno per le violenze subite
14 ore fa:Trebisacce, Festa del Dono: l'Avis comunale festeggia i risultati conseguiti
11 ore fa:Il Cammino della Meraviglie by night fa tappa nel centro storico di Corigliano
10 ore fa:Trebisacce, parte il Milan Club: inaugurata la sede
12 ore fa:Foto del piromane pubblicata da Occhiuto: l'incendio appiccato a Spezzano Albanese
15 ore fa:Ad Altomonte tutto pronto per la Notte bianca e lo spettacolo del duo Arteteca
12 ore fa:Il torrente Grammisato ancora senza manutenzione: «È una catastrofe annunciata»
13 ore fa:Greco (IdM): «Commissariare i comuni inadempienti sulla pianificazione urbanistica»

VIDEO | La "grande fuga" verso sud di centinaia di meridionali. E intanto la Santelli chiede: "Fermatevi"

"L’esodo incontrollato porterà all’aumento esponenziale del contagio anche da noi. È evidente che una sanità come quella calabrese, vessata da anni da tagli selvaggi, non è in grado di reggere una situazione di totale emergenza"

"Fermatevi. Proteggete la Calabria". E il tanto disperato quanto accorato appello che la Governatrice della Calabria Jole Santelli sta rivolgendo ai tanti conterranei che - in queste ore - stanno affollando stazioni e autostazioni del nord Italia per fuggire al sud, dopo l'annunciato blocco da parte del Governo di entrate e uscite da e per la Lombardia e altre 14 province del settentrione. “Cari calabresi, è una follia. La diffusione della bozza di decreto sulla nuova zona rossa sta portando ad un vero esodo verso il sud, ed in particolare verso la Calabria. Siamo preoccupati ed a lavoro senza sosta per preservare la nostra terra da chi non ha ben compreso la gravità del rientro senza controllo. Ritornare dal Nord in modo incontrollato mette in pericolo la nostra terra e gli affetti di tutti. Non fatelo.
L'ESODO INCONTROLLATO PORTERA' ALL'AUMENTO DEL CONTAGIO. E LA CALABRIA NON E' IN GRADO DI REGGERE L'EMERGENZA
Fermatevi! Seguite le regole, proteggetevi e proteggeteci come prescritto. L’esodo incontrollato porterà all’aumento esponenziale del contagio anche da noi. È evidente che una sanità come quella calabrese, vessata da anni da tagli selvaggi, non è in grado di reggere una situazione di totale emergenza. Occorrono provvedimenti urgenti e seri di contenimento e sicurezza che non è nel potere della Regione emanareù2 è quanto scrive in una nota la presidente della Regione Jole Santelli. "Chiedo con forza un’assunzione seria di responsabilità da parte del governo nella gestione delle partenze. È evidente che la situazione sta sfuggendo al controllo. Chiedo il blocco delle partenze verso la Calabria, per ordinanza regionale stiamo facendo i controlli negli aeroporti, ma non possiamo chiudere ingressi, treni e pullman. Il Governo blocchi l’esodo verso la Calabria che rischia di innescare una bomba emergenziale. Chiediamo immediati ed urgenti controlli sui treni e nelle stazioni dei pullman. Non è nei miei poteri bloccare gli arrivi dalla zona arancione. La Calabria non è in grado di reggere un’emergenza sanitaria grave. Sto firmando un’ordinanza urgente che dispone la quarantena obbligatoria per chi arriva dalle 14 province, un provvedimento per cui chiedo la collaborazione attiva dei sindaci, subito".
VIDEO - IL FOLLE ESODO DI MIGLIAIA DI MERIDIONALI