1 ora fa:Avanzata una proposta di legge per istituire "Agenzia Regionale per l'energia della Calabria"
3 ore fa:Una sanità a misura di anziano. Dall'analisi sociosanitaria in Calabria alle nuove opportunità
3 ore fa:Che senso ha l'8 marzo se non si risolve il problema della "mattanza"?
2 ore fa:VOLLEY - Non si ferma l'onda vincente delle squadre di categoria del progetto Co-Ro Volley
4 ore fa:Amministrative Co-Ro, a sinistra si fa largo la candidatura dell’ortopedico Gino Promenzio
5 ore fa:Il mondo arbëresh calabrese sarà protagonista a Tirana
48 minuti fa:Sci nordico, domenica si torna a gareggiare in Calabria per il "Quinto Trofeo Altopiano della Sila"
5 ore fa:Consegnata al Capo della Polizia Vittorio Pisani la nuova opera di Pino Savoia
4 ore fa:A Corigliano-Rossano nuove regole per l'affido familiare
2 ore fa:Aterp Calabria assume sei nuove unità

Sanità, topi a passeggio nel distributore degli snack dell'ospedale "Compagna" a Corigliano-Rossano

CORIGLIANO-ROSSANO - Succede anche questo nella sanità ionica, a Corigliano-Rossano: un topo nel distributore degli snack nell'androne dell'ospedale. Cose agghiaccianti che si commentano da sole, senza bisogno di critiche e manfrine varie.

Scorrazza indisturbato tra gli scaffali tra bottiglie d'acqua e bibite, tra tarallucci e patatine, che di li a poco qualche sfortunato e ignavo utente dell'ospedale andrà sicuramente a prendere. 

È la vergogna assoluta. È la cartina di tornasole di come è ridotta la nostra sanità. Purtroppo non è l'unico caso. Forse non sarà nemmeno l'ultimo. Il fatto è che nelle strutture ospedaliere di Corigliano-Rossano ogni giorno gravitano migliaia di persone e di questi tempi la pulizia e l'igiene dovrebbero essere all'ordine del giorno. Non sappiamo di chi siano le responsabilità, non sappiamo come quel topino li dentro ci sia arrivato. Sappiamo solo che situazioni del genere non possono passare in silenzio. Non posso essere derubricate nel libro delle cose che "purtroppo succedono". Ci sono i responsabili ed è giusto che facciano chiarezza sull'accaduto.

Qualcuno dice che continua ad andare tutto bene. Così va davvero tutto bene?