1 ora fa:A Cariati un monumento temporaneo fatto da un cumulo di scarpe per la Giornata della Memoria
3 ore fa:Lavoratori sempre più più poveri. «Introdurre il costo minimo del salario a 9,66 euro l'ora»
54 minuti fa:Coro di cordoglio per la prematura scomparsa del dottor Cataldo Romeo
3 ore fa:Trasporto interregionale, a rischio il comparto. «Servono ammortizzatori sociali e blocco dei licenziamenti»
4 ore fa:Presentati presso la Cittadella regionale i 24 nuovi autobus di Ferrovie della Calabria
4 ore fa:Pd, approvate dall’Assemblea le modifiche allo Statuto regionale. Irto: «Adesso servono scelte coraggiose»
2 ore fa:Le strade joniche della morte: tre ventenni perdono la vita vicino Pisticci
3 ore fa:Hai sempre preferito il camice alla cravatta, la trincea ai tavoli di comando
2 ore fa:Psicosi da Covid-19 e aumento dei pazienti in cura: Ecco cosa emerge da una ricerca calabrese
1 ora fa:I due calamai... verso le elezioni del tredicesimo Presidente della Repubblica

Polizia, arrestato cittadino extracomunitario grazie a YouPol

La nuova e innovativa applicazione attivata dalla Polizia di Stato, YouPol, che consente di inviare segnalazioni alla sala operativa della Questura, anche in via anonima, se si è testimone o si è venuto a conoscenza di episodi di bullismo o traffico di stupefacenti, ha già fornito i suoi primi e positivi risultati. A seguito infatti di una segnalazione molto dettagliata, il personale dell’U.P.G.S.P. della Questura di Cosenza ha tratto in arresto in flagranza di reato il cittadino extracomunitario M.A. di anni 23. Stava vendendo della marijuana a dei minori. La segnalazione YouPol conteneva esattamente il luogo, uno spazio verde di Cosenza vicino a degli istituti scolastici, e gli orari in cui di solito avveniva lo spaccio; pressappoco all’uscita delle lezioni. Il personale della Polizia di Stato, appartenente all’U.P.G.S.P. immediatamente ha svolto le verifiche; anche con appostamenti mirati. Da esse è scaturita la veridicità della segnalazione e quindi in flagranza si è proceduto all’arresto di M.A. Dopo un accenno di fuga, prontamente bloccata, durante la quale M.A. aveva cercato di disfarsi di una busta di plastica bianca, lo stesso sottoposto a perquisizione personale è stato trovato in possesso di due “pietre” di Hashish rispettivamente di gr. 0,26 e di gr 5.70 (per un totale gr. 5,96); e ancora di quasi 50 gr. di marijuana e della somma di € 1.647 suddivisi in banconote di vario taglio.
POLIZIA, CITTADINO PARTE ATTIVA DELLA SICUREZZA
Il Questore della Provincia di Cosenza, dott. Giancarlo Conticchio, unitamente al Vicario del Questore dott. Salvatore Barilaro e al Dirigente dell’U.P.G.S.P. dott. Cataldo Pignataro, stamattina ha presentato l’applicazione alla stampa. Alla quale ancora una volta ha dichiarato, che per una sicurezza integrata il cittadino riveste un ruolo fondamentale. Quest’app della Polizia di Stato è un facile strumento; che invita il cittadino a far parte attivamente della sicurezza.
L'APP YOUPOL