2 ore fa:È calabrese il “Mister Bollicine” del programma televisivo nazionale Pizza talent show
3 ore fa:Bevacqua: «Nella Giunta ogni assessore gioca la sua partita personale. Manca visione d’insieme»
3 ore fa:Covid: la Sibaritide conta 50 nuovi casi, 21 dei quali a Cassano Jonio
5 ore fa:Costituito il direttivo provinciale di Gioventù Nazionale Cosenza. Ecco i nomi
3 ore fa:A Corigliano-Rossano arriva McDonald's: sorgerà vicino al centro commerciale "I Portali"
2 ore fa:Corigliano-Rossano, nasconde la droga nelle mutande: arrestato
56 minuti fa:Vaccarizzo, accoglienza immigrati: i servizi saranno garantiti fino al 2023
4 ore fa:A Cosenza e Castrovillari arrivano le cartoline filateliche dedicate alla festa della mamma
5 ore fa:Crosia Mirto, nuova vita per i campetti di Centofontane 
40 minuti fa:Trebisacce, l’Azalea della ricerca Airc sarà in vendita nella piazzetta Lutri

Droga ed estorsioni, operazione “Alarico” a Cosenza: 57 misure cautelari – VIDEO

In corso il blitz che vede impegnati più di 500 carabinieri. Gli indagati sono anche accusati di ricettazione, rapina e introduzione di monete false. Avviate le perquisizioni domiciliari

Droga, dalle prime luci dell’alba è in corso a Cosenza e in vari comuni della provincia, l’operazione dei carabinieri denominata “Alarico”. Oltre 500 carabinieri del comando provinciale di Cosenza, supportati dai militari del 14° battaglione carabinieri “Calabria”, dello squadrone eliportato cacciatori di Calabria e del nucleo cinofili di Tito, con la copertura aerea del velivolo dell’8° nucleo elicotteri di Vibo Valentia, stanno infatti dando esecuzione a 57 misure cautelari, emesse dai gip del Tribunale di Cosenza e dal Tribunale per i minorenni di Catanzaro, nei confronti di altrettanti soggetti, ritenuti responsabili, a vario titolo, dei reati di detenzione e cessione di sostanze stupefacenti, estorsione continuata, detenzione illegale di armi da fuoco e munizioni, ricettazione, furto in abitazione, spendita ed introduzione nello stato di monete falsificate, detenzione e porto in luogo pubblico di arma clandestina, rapina aggravata e violazione degli obblighi della sorveglianza speciale di polizia con obbligo di soggiorno. I carabinieri stanno in particolare procedendo a numerose perquisizioni domiciliari a carico di ulteriori soggetti coinvolti nella stessa attività investigativa. I dettagli dell’operazione saranno resi noti nel corso della conferenza stampa in programma alle ore 11, presso il comando provinciale dei carabinieri di Cosenza, alla presenza del procuratore della repubblica di Cosenza.
IL SERVIZIO VIDEO