15 ore fa:Roseto Capo Spulico, grande successo per il “Jazz'Inn 2022 – La ricerca della sostenibilità”
12 ore fa:Dopo l'aggressione arriva la solidarietà dell'ordine degli avvocati al collega Parrotta
12 ore fa:Allarme listeria, wurstel ritirati da supermercati: in Italia 3 decessi sospetti e 66 casi
13 ore fa:Basta rincari, «costo dell’energia in aumento e famiglie e aziende sul lastrico»
13 ore fa:Grande risultato per Forza Italia a Co-Ro. «Un’affermazione che ci riempie di entusiasmo»
11 ore fa: Emergenza rifiuti a Co-Ro, la missiva di Stasi: «Servono interventi urgenti»
14 ore fa:«Palazzo Taverna declassato a casa popolare. Uno scempio contro Schiavonea»
13 ore fa:Greco, il fashion designer calabrese, premiato al Good Style Spain
11 ore fa:Incendio a ridosso del porto di Schiavonea: a fuoco la vasta area verde attorno alla darsena
11 ore fa:Ancora disagi idrici nel centro storico di Corigliano: il comune al lavoro per il ripristino

Trebisacce, ottimi risultati per i Maestri pizzaioli ionici al Torneo Internazionale di Benevento

1 minuti di lettura

TREBISACCE – È un buon bottino quello che portano a casa i quattro cavalieri della pizza che hanno rappresentato la costa ionica 19 e il 20 settembre nella Tenuta Caretti di San Giorgio La Molara, in provincia di Benevento, per il II Trofeo Internazionale Colline del Fortore, organizzato da Enrico Bianchini (Leggi qui)

Pietro De Paola, trebisaccese DOC, attualmente di stanza in Francia nel locale Chez Pietro, ha conquistato un terzo posto nella categoria Pizza Classica e ha vinto il Premio speciale per il miglior abbinamento pizza/vino.

La squadra ionica, composta oltre che da Pietro De Paola, da Salvatore Catapano (Pizzeria Mario a Mare), Mustafa Vasalov (Pizzeria Roof Garden Miramare), e Giovanni Leonetti (Pizzeria Da Lucrezia), ha ricevuto i complimenti e l'apprezzamento di tutti i giudici, ma soprattutto ha messo in campo un vero e proprio gioco di squadra, ottenendo di fatto una vittoria condivisa.

La Pizza classica che è valsa al Maestro pizzaiolo De Paola il terzo posto ha avuto come base una crema di patate tartufata e tra gli ingredienti principali polpo arrostito e capesante. Invece la conquista del Premio speciale come miglior abbinamento Pizza classica/vino vanta una base di crema di porcini, fois gras, formaggio comté, marmellata di fichi & noci, accompagnata da una bottiglia di Vin Jaune prodotta sui monti della Jura.
Quest'ultima ha riscosso un grande successo da parte della giuria e specialmente dal sommelier giudicante che ha definito l'accoppiamento "Al limite della perfezione".

De Paola, nel commentare la vittoria ha dichiarato: "Ci tengo a precisare che questi ottimi risultati sono il risultato di anni di partecipazione a vari campionati iniziati nel 2015 durante i quali s'impara a non commettere errori nello svolgimento di una gara, durante la quale ci sono una miriade di fattori che incidono in maniera determinante, in quanto basta un minimo errore per vedere sfumare la possibilità di salire sul podio. Un fattore da tenere in forte considerazione é inoltre saper scegliere il momento "buono" per fare la propria gara e affidarsi, perché no, anche alla buona sorte, cha ha un'incidenza del 2%, per dare un'idea. Sono sicuro che in futuro ci saranno le vittorie che tutti meritano, perché la tecnica e bravura é certa!!! Un ringraziamento speciale voglio rivolgere al mio amico Salvatore Catapano, che per me resta uno dei più bravi pizzaioli che conosca, il suo contributo é stato determinante per le nostre vittorie!!!"

Oltre a titoli conquistati da Pietro da Paola, va segnalato anche il 6° posto nella categoria Pizza napoletana di Mustafà Vesalov, attualmente in forza presso la Pizzeria Roof Garden Miramare di Trebisacce.

Insomma, la pizza a Trebisacce, e in generale sulla costa dell'Alto Ionio, è e resta da primato!

Andrea Mazzotta
Autore: Andrea Mazzotta

(Cosenza, 1978) Laureato in giurisprudenza, giornalista pubblicista, appassionato di comunicazione e arte sequenziale, è stato direttore della Biblioteca delle Nuvole di Perugia, direttore editoriale delle Edizioni NPE, coordinatore editoriale per RW-LineaChiara, collaborando con diverse realtà legate al settore dell'editoria per ragazzi. Collabora con il Quotidiano del Sud, Andersen, Lo Spazio Bianco, Fumo di China. E' un fedele narratore delle Cronache della Contea, luogo geografico e concettuale nel quale potenzialmente può succedere di tutto. E non solo potenzialmente.