7 ore fa:Scoperte le “impronte digitali del cervello”, possono essere utilizzate per identificare le persone
7 ore fa:Rischio concreto di chiusura per il Centro di salute mentale di Corigliano-Rossano
5 ore fa:Co-Ro, a rischio le proroghe al 2033 per il demanio marittimo
7 ore fa:A Co-Ro consegnate le borse di studio “Alessando Amarelli”. Alboresi: «Evento di cui andare fieri»
6 ore fa:Torna a Corigliano-Rossano "La camminata tra gli olivi" tra degustazioni ed escursioni. Ecco il programma
6 ore fa:Cassano presenta “Differenze”: laboratori sperimentali di educazione di genere nelle scuole medie superiori
7 ore fa:Cassano, sul possibile rincaro della spazzatura l'amministrazione rassicura: «Nessun aumento»
6 ore fa:A Villapiana arriva l’App del Comune: per fare segnalazioni e informarsi sulle opportunità di lavoro
5 ore fa:Co-Ro, in consiglio approvata all'unanimità l'adesione alla strategia "Rifiuti Zero"
8 ore fa:Cassano, parte il progetto “Questo non è Amore”: arriva il camper della Polizia contro la violenza di genere

Corigliano-Rossano, Baffa (Lega) sul ponte del Malfrancato: «Opera utile e dannosa»

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - Il gruppo Lega Salvini Calabria, rappresentato in Consiglio Comunale, nella Citta Corigliano-Rossano, da Baffa Costantino denuncia «Un costante ed enorme pericolo per il traffico veicolare si verifica sul ponte che attraversa l’ex torrente denominato Malfrancato».

Da qui la denuncia: «Il suddetto manufatto, per la sua esigua larghezza, rispetto al tratto di strada che collega, è causa di numerosi incidenti stradali che, di frequente, si verificano in questo preciso luogo. Le soluzioni, di seguito indicate, sono semplici, di facile lettura e comportano una esigua spesa. La presenza di quel ponte non ha più senso, da quando, come già detto, il torrente è stato deviato quindi una prima soluzione sarebbe quella di demolirlo, riempire il vuoto sottostante e adeguare la larghezza alla strada esistente. La seconda soluzione, senza demolire il ponte, si potrebbe riempire il vuoto sottostante e allargare la sede stradale tale da consentire un normale transito eliminando gli attuali pericoli causa, in passato, anche di incidenti mortali. Lo stato di pericolo esiste, in quel tratto di strada, da sempre poiché le amministrazioni comunali del passato e quella attuale non si sono imposte nei confronti dell’Amministrazione Provinciale, titolare della S.S. 106, per risolvere l’inconveniente».

Baffa dichiara come l’Amministrazione Provinciale si è dimostrata inerte ed indifferente, in quanto non ha ricevuto indicazioni da parte delle autorità comunali. «È intendo del sottoscritto, quale rappresentante della Lega Salvini Calabria, con il presente comunicato, sensibilizzare l’Amministrazione Comunale Corigliano-Rossano affinché si adoperi, con la sua autorevolezza, nei confronti dell’Amministrazione Provinciale per una delle soluzioni sopra proposte ritenute valide a ridurre, in quel tratto di strada, lo stato di pericolo esistente».

Infine, conclude: «Se la proposta andrà a buon fine certamente la cittadinanza e tutti gli utenti della SS 106 ne trarranno un enorme vantaggio fra i tanti disagi che in questo ambito sono costretti a subire. Ritenuto l’intervento di cui sopra di rilevante importanza per la sicurezza stradale del nostro territorio, qualora la presente sollecitazione dovesse essere disattesa saremo costretti, come gruppo politico, a movimentare la popolazione sensibile ad una civile protesta».

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.