9 ore fa:Soddisfazione di Movimento per la vita per l'elezione di Natale Bruno alla vicepresidenza di FederVita
11 ore fa:Calopezzati, la Fabbrica Tessile Bossio partecipa alla manifestazione nazionale Apriti Moda 2021
12 ore fa:Un ex carabiniere rossanese finisce ai domiciliari, molestava un’intera famiglia
11 ore fa:Saracena, al Centro turistico di Novacco lavori di adeguamento igenico-sanitario
11 ore fa:Ferdinando Laghi e Luigi de Magistris a Castrovillari per ringraziare gli elettori: «Le elezioni un punto di partenza»
13 ore fa:Covid, diminuisce la pressione sugli ospedali calabresi ma Cosenza piange una vittima
13 ore fa:Con “Frantoi aperti” Cerchiara punta sul turismo esperienziale
10 ore fa:Quattro anni fa nasceva Corigliano-Rossano… per volere del popolo
10 ore fa:Decontribuzione sud, Ferrara (M5s) : «Un successo, richiesta la conferma di proroga»
10 ore fa:Bevacqua (Pd) sulle nomine Corap: «Erano e sono illegittime»

Sanità, anche dalle periferie l'appello al Governo: «Superare subito la fase commissariale»

1 minuti di lettura

CASSANO JONIO - «Non c'è tempo da perdere, il commissarimento della sanità in Calabria va superato». È quanto affermma Francesco Garofalo, portavoce del comitato spontaneo di cittadini per la difesa al diritto alla salute di Cassano All'Ionio, da anni impegnato a richiamare l'attenzione su questa delicata problematica.

«I calabresi, come tutti i cittadini del resto d'italia, hanno tutto il diritto di avere punti di riferimento con cui interloquire. Il quadro - evidenzia Garofalo -, che abbiamo davanti è desolante su più fronti, medicina territoriale desesrticta, pronto soccorsi ai minimi termini e mancanza di medici sulle ambulanze dei 118. Territori completamente abbondonati per la mancanza di strutture ospedaliere. Così come, non è posibile che il mancato rientro della massa debitoria, dev'essere scaricato solo ed esclusivamente sulle spalle dei cittadini calabresi, oramai stanchi di subire veri e propri soprusi perpretati a loro danno. Al presidente Occhiuto, mi permetto di suggirire - prosegue la nota -,  di aprire un dialogo costante con chi è impegnato sul territorio, senza dimenticare il diritto di parola che spetta ai cittadini e ai pazienti. In questo grave momento è necessario innescare una risposta comune all’emergenza sanitaria partendo da una indispensabile larga unità per attuare le misure proposte e più volte assentite ma ancora non attuate dai decisori politici e amministrativi. È necessario attivare ogni utile strumento per far si che i calabresi, non si rtrovano nelle condizioni di dover emigrare anche per motivi di salute. Infine, ma non per ultimo - ha concluso-, particolare attenzione va riservata alla riorganizzazione dell'assistenza domiciliare integrata, su cui il piano nazionale di ripresa e resilienza, ha previsto specifici fondi ed enormi investimenti. Ma il gap può essere recuperato solo attraverso due parole d'ordine: competenza e conoscenza».

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.