26 minuti fa:Lavoro e sicurezza, iniziativa interregionale della Cisl: "Conoscere per prevenire e tutelare"
1 ora fa:Vaccarizzo, partono i lavori di ammodernamento della Strada Provinciale 180
1 ora fa:Affidato l'incarico di redazione del Piano della Toponomastica del Comune di Cassano
1 ora fa:Cinghiali, Tavernise (M5s): «Occhiuto e Gallo rincorrono le emergenze»
2 ore fa:Castrovillari, sottoponeva lavoratori a condizioni di sfruttamento: sequestrata l’azienda
6 minuti fa:"Per la Rinascita di Longobucco" denuncia il mancato rispetto delle quote di genere nella Giunta Comunale
3 ore fa:Elezioni comunali Co-Ro, l’applicazione della Democrazia appesa alla Matematica
2 ore fa:Parte la programmazione dell'estate di Co-Ro: ecco i primi imperdibili eventi
4 ore fa:Autonomia Differenziata, Graziano (Azione): «Stamattina mezza Italia è sparita. Il Sud non esiste più»
46 minuti fa:Anche Garofalo tuona contro l'Autonomia Differenziata

A Francavilla Marittima la "Mostra permanente in memoria del caporale maggiore Vincenzo Pistocchi e della sua gavetta"

1 minuti di lettura

FRANCAVILLA MARITTIMA - Verrà inaugurata sabato 4 maggio a Francavilla marittima, presso l'aula didattica dell'agriturismo "I Gelsi" la mostra permanente in memoria del caporale maggiore Vincenzo Pistocchi e della sua gavetta. 

Proprio in questa occasione l'oggetto verrà presentato ed esposto al pubblico. L'esposizione, fortemente voluta da Stella e Lucia Pistocchi e curata nel suo allestimento dalla professoressa Ines Ferrante, presidente di Mystica Calabria, mira a rendere fruibile una vicenda storica e una memoria imperitura delle drammatiche conseguenze belliche, in particolare di quelle accadute durante il secondo conflitto mondiale e agli Imi, i militari italiani catturati e internati nei campi di concentramento  nazisti. 

Dopo i saluti istituzionali di Gaetano Tursi, sindaco di Francavilla, Antonio Carlomagno, sindaco di Cerchiara e Don Luigi Risoli, l'evento sarà arricchito dagli interventi di Bruno Michelon, ricercatore che ha ricostruito l'intera vicenda, riportando alla famiglia Pistocchi la gavetta dimenticata a Lavis nel Trentino Alto Adige, la docente Adelina Conte, promotrice della storia del caporale e della sua gavetta nelle scuole del territorio, Luigi Blotta, docente e studioso degli Imi e l'avvocato Gaetano Bloise, appassionato conoscitore delle vicende della prima e della seconda guerra mondiale legate al territorio, il quale ha anche concesso per l'iniziativa alcuni significativi oggetti della sua collezione privata messi in mostra. 

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.