1 ora fa:Chiusura nefrologia, Stasi: «Ennesimo disastro targato Graziano-Occhiuto»
29 minuti fa:Corona Maestro d’Olio 2024: i fratelli Renzo tornano a casa con l’ambito riconoscimento 
3 ore fa:Corigliano-Rossano: «Apri siamo i Carabinieri» e poi lo accoltellano
2 ore fa:Al via l'Estate a Sofferetti, tra fede e musica
7 ore fa:Auto contro motociclisti: due feriti nel violento scontro di Cassano Jonio
21 ore fa:Verso le aziende agricole digitali anche nella Sila Greca
5 ore fa:Cosa si dice nella Calabria del nord-est: una settimana di notizie
6 ore fa:Aggressione al vicino di casa e dinanzi agli agenti, assolto perché il fatto non sussiste
21 ore fa:La Vignetta dell'Eco
4 ore fa:Il cassanese Luigi Pascale vince il premio America Giovani

Il moranese Andrea Magnelli dirigerà l'Orchestra Sinfonica del Molise a Roma

1 minuti di lettura

ROMA - Sarà diretto dal Maestro calabrese Andrea Magnelli "Il Concerto per la Pace" che si terrà presso la Chiesa Principale dell'Ordinariato Militare per l'Italia intitolata a Santa Caterina da Siena a Magnanapoli.

«L'evento, giunto alla sua seconda edizione, - riporta la nota - è organizzato dallo studio legale Tiani-Spataro, in collaborazione con il Centro Italiano Gestalt su gentile concessione proprio dell'Ordinariato Militare per l'Italia. Magnelli, originario di Morano Calabro, laureato in clarinetto presso il Conservatorio "Giacomantonio" di Cosenza e direttore d'orchestra vanta numerose collaborazioni con orchestre ed artisti internazionali. Quest'anno sarà l'Orchestra Sinfonica del Molise OSM ad eseguire il ricco programma, a partire dall'esecuzione della celeberrima sinfonia nr. 7 di Ludwig van Beethoven, composta fra l'autunno 1811 e il giugno 1812. Dall'aspetto estroso, ai limiti della stravaganza, Richard Wagner l'ha definita "l'apoteosi stessa della danza. È la danza, nella sua essenza più sublime". Danza quindi come sublimazione di una essenza ritmica, che percorre tutta l'opera in un graduale e costante crescendo d'intensità metrica, da una lenta messa in moto fino al massimo dell'eccitazione. Nella seconda parte del concerto, dalla voce del soprano Romina Cicoli, sono previsti brani dalla tradizione natalizia come Adeste Fideles, Cantique de Noël di Adolphe Adam, il celebre Magnificat anima mea di Monsignor Marco Frisina e molti altri».

«Sono onorato di ritornare a dirigere un concerto presso questa prestigiosissima sede - ha dichiarato Andrea Magnelli - con una compagine orchestrale, inoltre, di altissimo livello. Un'occasione per lanciare un messaggio di pace e bellezza attraverso la musica universale di Beethoven».

Rita Rizzuti
Autore: Rita Rizzuti

Nata nel 1994, laureata in Scienze Filosofiche, ho studiato Editoria e Marketing Digitale. Amo leggere e tutto ciò che riguarda la parola e il linguaggio. Le profonde questioni umane mi affascinano e mi tormentano. Difendo sempre le mie idee.