8 ore fa:Viaggi di istruzione, un altro autobus fermato alla partenza per carenza di requisiti
10 ore fa:Strada Statale 106, primo confronto tra la Regione e l'associazione "Basta Vittime"
13 ore fa:Mimmo Bevacqua presenta il suo libro “La mia forza è la moderazione”
9 ore fa:Inaugurata una sede di "Villapiana Futura" nello Scalo cittadino
11 ore fa:La Filt Cgil Calabria promuove la formazione di giovani ferrovieri
10 ore fa:Sapia replica a Rapani: «Occorre elevare il livello della politica parlando di progetti e obiettivi»
11 ore fa:A Cosenza il seminario "Didattica digitale: a che punto siamo? Prospettive per il futuro"
9 ore fa: IC Crosia primo classificato al Concorso Nazionale “Agri-coltura: costruiamo l’atlante dei Paesaggi Rurali italiani”
12 ore fa:La Calabria è uno scrigno di biodiversità. «Una carta vincente per a nostra Regione»
12 ore fa:Servizi Sociali Cariati, indetto avviso pubblico per short list di esperti

Cariati, dodici voci e un pianoforte per il porto in musica

1 minuti di lettura

CARIATI– 12 voci tra tenori e soprani, un pianoforte ed il Porto turistico – peschereccio a fare da cornice ad un nuovo evento culturale che, dopo la tappa nella cittadella fortificata bizantina, tra i Marcatori Identitari della Calabria, si ripromette di portare fuori dal chiuso dei teatri ed in luoghi non convenzionali, l'arte e le emozioni della musica di qualità. - Porto in musica. È, questo, il titolo dell'evento in programma per le ore 20,30 di oggi, giovedì 27 con l'istituto Donizetti di Mirto Crosia.

È quanto fa sapere il Sindaco Cataldo Minò esprimendo soddisfazione con il consigliere comunale delegato alle politiche per i turismi e marketing territoriale Antonio Scarnato per questo nuovo appuntamento destinato ad impreziosire la proposta della programmazione socio-culturale estiva – autunnale.

Va pensiero (dall'opera irica "Nabucco" di Giuseppe Verdi), Caro mio ben (Giuseppe Giordani), Vaga luna che inargenti (Vincenzo Bellini), Da quel sembiante appresi (Franz Schubert), Se il mio nome saper voi bramate (dall'opera lirica "Il barbiere di Siviglia " di Gioacchino Rossini), Le Crépuscle (Gaetano Donizzetti), Tace il labbro (dall'operetta "La vedevo allegra" di Franz Lehàr), Perduta ho la pace (Giuseppe Verdi), Il fervido desiderio (Vincenzo Bellini), Tu qui Santuzza (Scena dall'opera lirica "Cavalleria Rusticana " di Pietro Mascagni), L'abbandono (Vincenzo Bellini), Mattinata (Ruggiero Leoncavallo), Libiamo, libiam ne' lieti calici (Brindisi de "La Traviata" di Giuseppe Verdi), 'O sole mio (E.Di Capua, A.Marzucchi). Sono questi i brani che saranno eseguiti dal soprano Teresa Musacchio, dal tenore Franco Ruggiero Pino accompagnati al pianoforte da Andrea Perri. Con loro si esibiranno gli allievi Consuelo Pino, Daria Mishurina, Tamara Vasko, Luigi Tinto, Salvatore Scornaienchi, Marco Iannelli.

Le meraviglie dell'universo. È, questo, il nome dell'evento che in collaborazione con il Circolo astrofili di Crucoli intitolato a Luigi Lilio, l'inventore del Calendario, tra i Marcatori Identitari Distintivi (MID) della Calabria Straordinaria, porterà tutti a guardare le stelle, domani, venerdì 28, dalla zona Santa Croce.

Nella stessa serata, ma alle ore 21, il Mu.M.A.M., Museo del Mare, dell'Agricoltura e delle Migrazioni ospiterà sul suo terrazzo con vista sulla cupola della Cattedrale Note sotto le stelle, il concerto dei maestri Domenico Di Vasto e Annalisa D'Astoli.

Sabato 29 Spinning sotto le stelle. A cura della Fisiocenter Cariati l'evento sportivo sarà ospitato dalla piazza Rocco Trento alle ore 19.

Nel week end, si festeggia la Madonna del mare. Sul lungomare, in zona Madonnina, la Parrocchia Madonna delle Grazie proporrà per sabato 29 la sagra dei prodotti tipici calabresi e domenica 30, la processione in mare, la sagra delle crespelle ed i fuochi pirotecnici.

Astri divini è l'iniziativa promossa dal Liceo Scientifico e dall'Osservatorio astronomico Galilei per lunedì 31 alle ore 21. 

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.