2 ore fa:L'alta valle del Colognati: un paradiso di biodiversità
Ieri:Trebisacce 22, "Il Big Ben ha detto stop": ecco chi c'è ma soprattutto chi mancherà nella bagarre elettorale
Ieri:Campana, le fiamme divorano un’auto nella centralissima via Sila
11 ore fa:Tribunale a Co-Ro: c'è poco tempo ma «finalmente» la certezza di una classe politica compatta
9 ore fa:I Compagna da Longobucco, la famiglia che "dominò" su Corigliano. Ma fu davvero così?
10 ore fa:Covid e le «strategie idonee» in supporto dei più fragili: la Regione incontra i medici
3 ore fa:Giovanni Filagato, l’antipapa rossanese che salì sulla Cattedra di San Pietro
Ieri:Senza retorica, l'insegnamento di Aldo Moro è più vivo che mai
8 ore fa:Bernini e quei sette capolavori artistici che “lasciò” in eredità a Morano Calabro
42 minuti fa:La Superluna di maggio: ecco quando sarà la spettacolare eclissi totale

Co-ro, inaugurata la mostra “Invisibili”: letteratura e pittura, danza e attualità nel centro storico

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - Invisibili venerdì sera a Palazzo San Bernardino di Rossano.  Una serata interessante in cui si sono straordinariamente coniugati in una sintesi appassionata letteratura, pittura, danza e attualità.

Dopo i saluti dell'assessore Alessia Alboresi, il tema degli ultimi è stato trattato con finezza e sensibilità da Donatella Novellis, con passione e partecipazione da Angelo Broccolo, con intensità da Salvatore Martino, dalla Testimonianza di vita vissuta tra il popolo senza terra i Saharawi nei viaggi di Umberto Romano e Tonino Caracciolo.

Interessante il risvolto pedagogico del tema, affidato alla nota competenza di Pasqualino Gallo.

Un momento di alto profilo è stata la conclusione dell'evento, affidata all'arte indiscussa di Maria Rosaria Bianco, ancora una volta superba nell'interpretare la danza dei Sette Veli di Salomè davanti ad Erode.

I quadri di Umberto Romano hanno offerto lo spunto per alcune notazioni di Giuseppe De Rosis, che ha moderato la manifestazione, mentre il commento ai quadri stessi è stato condotto da Achiropita Morello, che sì è riconfermata precisa, attenta, puntuale e sensibile nei giudizi.

Le opere esposte, ricchi di colori vivi, le sue pennellate decise riportano su tela immagini immanenti e significative la cui ispirazione trae fonte dalla memoria diretta dell’autore, dalle sue esperienze di viaggi, dalla percezione di luoghi, da partenze e arrivi, dalla volontà convinta e ineludibile di conferire visibilità a storie umane invisibili agli occhi ed alle coscienze dei più.

Bravi, come sempre i lettori: Dora Mauro, Alessandra Fortunato, Graziella Colamaria, Biagio Frasca, Maria Curatolo, Grazia Vulcano, Franco Cirò, Giusi Liguori, Sisto.

La mostra sarà visitabile tutti i giorni dalle 17.00 alle 20.00. Sarà possibile, previo appuntamento, concordare orari diversi e/o incontri con l’autore.

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.