Ieri:Brucia la Valle del Coscile: fiamme minacciano il santuario della Madonna del Castello
14 ore fa:Strage di vitelli sulla statale 534: all'alba auto danneggiate e feriti
11 ore fa:Cosa si dice nella Calabria del nord-est: una settimana di notizie
6 ore fa:La conferma del solstizio d'estate: l'Elefante dell'Incavallicata è allineato con il sole al tramonto
12 ore fa:Ammodernamento tecnologico per gli ospedali della Sibaritide-Pollino: ecco le novità
Ieri:Corigliano-Rossano, le opposizioni: «Stasi non è l’amministratore di una srls»
3 ore fa:Cariati, l'incontro con la cultura afro-nigeriana chiude il Festival Interculturale “Sguardo e Mondi”
10 ore fa:Camigliatello Silano, al via il Summer School: "Progettazione e realizzazione di strutture di legno"
14 ore fa:Civita: inizia la terza sindacatura di Alessandro Tocci
9 ore fa:Calabria, "L’acqua di San Giovanni" e “E cummari du mazzettu”

«Dal buio alla luce» della Shoah: il Plesso Tarsia realizza un cortometraggio

1 minuti di lettura
Un luogo storico, simbolo dell'umanità dei cittadini tarsiani che, nonostante, in loro, incombesse la paura della dittatura nazi-fascista, ebbero il coraggio di mantenere la bontà d'animo aiutando la popolazione degli internati. Una virtù che la scuola si sente in dovere di ricordare. Come? Attraverso un video nel quale, i terribili eventi del genocidio nazista, sono stati tasformati in un racconto di emozioni, nel quale, la tristezza, la paura, la rabbia, il dolore, la vergogna e il disprezzo dei terribili eventi del genocidio nazista, hanno preso vita grazie all'ottima interpretazione dei ragazzi della classe III della scuola secondaria di I grado di Tarsia. Il cortometraggio "Dal buio alla luce" esprime una nuova didattica e, cioè, il ruolo delle emozioni nell'apprendimento.“Emozione”, un termine che deriva dal latino “emotus”, ossia trasportare fuori, smuovere, scuotere.I ragazzi, infatti, hanno vissuto in prima persona tutti i sentimenti che caratterizzano il terribile tema della Shoah.A curare i testi e la recitazione, è stata la professoressa Sara Viciconte, delle riprese e il montaggio se n’è occupato il professore Fabio Sposato.Ruolo fondamentale è stato quello della Dirigente Scolastica Maria Letizia Belmonte. Di seguito riportato il link su cui poter vedere il video: https://drive.google.com/file/d/1hMpI2bDZ5Tnd9aGq54lTDewkDRIXhUCd/view?usp=sharing  
Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.