14 ore fa:Torna domani a Calopezzati, il “Giro di mezzanotte”: un'esperienza mozzafiato
1 ora fa:Calabria Blues Passion, grande successo per il Memorial dedicato a Marco Fiume
56 minuti fa:Successo di critica per il giovane scrittore rossanese Francesco Maria Pistoia
3 ore fa:I carabinieri trovano una "santabarbara" a Fabrizio: fucili, pistole e pure una skorpion
11 minuti fa:Guardia di finanza, assegnato un nuovo ufficiale al Nucleo di Cosenza
1 ora fa:Peperoncino Jazz Festival a Trebisacce, questa sera Kirk Lightsey in concerto
27 minuti fa:Il FitWalking a Roccella Jonica avrà come ospite Fiona May
13 ore fa:Strage di Marcinelle dell’8 agosto 1956, i calabresi morti nella miniera usati come merce di scambio
13 ore fa:Blackout elettrico su larga scala a Rossano: tecnici Enel già sul posto
15 ore fa:A Co-Ro un martedì ricco di eventi dal teatro per i più piccoli ai classici napoletani, passando per la grande moda

Violenze sui disabili a Co-Ro, i tre indagati si appellano al tribunale della libertà

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - Continua la vicenda giudiziaria che nelle settimane scorse ha travolto il centro diurno per disabili "Gocce nel deserto" che opera a Corigliano-Rossano. A seguito di un'operazione dei carabinieri del Reparto territoriale, guidato dal colonnello Raffaele Giovinazzo, condotta dalla procura della Repubblica di Castrovillari, erano finiti ai domiciliari tre operatori del centro, Grazia Fusaro, Luciana Antoniotti e Francesco Ritacco, con la grave accusa di maltrattamenti nei confronti di disabili, insieme ad altri due indagati a piede libero.

Lunedì scorso il Giudice per le indagini preliminari presso il tribunale di Castrovillari, confermando l'impianto accusatorio del pubblico ministero Veronica Rizzaro, aveva confermato per tutti e tre le misure cautelari.

A seguito di questa decisione, però, il collegio difensivo dei tre indagati composto dagli avvocati Francesco Calabrò (per Grazia Fusaro), Giovanni Bruno (per Luciana Antoniotti), Roberto Laghi e Giuseppe Vena (per Francesco Ritacco sul quale pesa anche l'accusa di sadismo nei confronti di uno degli ospiti disabili della struttura) ha deciso di presentare richiesta di riesame al Tribunale della libertà di Catanzaro contestando il quadro indiziario. Il Tribunale di Castrovillari ha già trasmesso gli atti al foro catanzarese e già nella prossima settimana dovrebbe essere fissata la data di comparizione.

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.