6 ore fa:A Co-Ro l'evento "Come sabbia al vento" in ricordo dell'artista Pierluigi Rizzo
8 ore fa:Tra Castrovillari e Sibari per il XXIV Raduno della Fellowship Compagnia dei Cavalieri Rotariani
6 ore fa:Straface chiede la convocazione del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica per Schiavonea
13 ore fa:Cassano Jonio, partito un massiccio intervento di bitumatura delle strade comunali
7 ore fa:Il neo sindaco di Crosia Maria Teresa Aiello sceglie la Giunta: De Vico sarà il suo vice
13 ore fa:"A te vicino, così dolce": Serena Bortone racconta l'adolescenza nella Roma borghese degli anni '80
10 ore fa:Autonomia differenziata, Greco accusa Occhiuto: «Non è stato né leale né benevolo con la sua gente. Ha scelto gli interessi del Nord»
14 ore fa:Alta Velocità da Tarsia, si riaprono spiragli. Ora, però, serve la voce grossa di Corigliano-Rossano
7 ore fa:Scambio interculturale Serbia-Italia, grande successo per il progetto di Erasmus+ a Co-Ro
10 ore fa:Concluso il weekend letterario del Premio Sila

Giornata Mondiale del Riciclo, la scuola Da Vinci di Co-Ro promuove un evento su "Fast Fashion e Rifiuti Tessili"

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - In occasione della Giornata Mondiale del Riciclo, la Scuola Secondaria di Primo Grado Leonardo Da Vinci-Amica di Corigliano Rossano ha organizzato un evento eccezionale dedicato al tema "Fast Fashion e Rifiuti Tessili".

«L'evento, inserito nel quadro dell'educazione alla sostenibilità e alla responsabilità ambientale, - riporta la nota - ha riscosso un grande successo, emozionando e ispirando a un'azione concreta tutti i partecipanti. L'aula magna della scuola si è trasformata in un palcoscenico di una vera e propria rivoluzione, dove studenti, genitori e docenti hanno dato vita a un'iniziativa straordinaria. Il professore Francesco Murrau ha aperto i lavori sottolineando l'importanza della manifestazione come culmine di un percorso educativo che ha coinvolto tutti i presenti. Ha espresso profonda gratitudine a quanti, con il loro impegno e dedizione, hanno contribuito alla realizzazione di questo grande evento. Il Dirigente Scolastico, Mauro Colafato, ha introdotto un concetto chiave: "Rifiutili" invitando a riflettere sulle conseguenze di un consumo eccessivo».

«La visione del trailer del documentario "The True Cost", tradotto e doppiato dagli alunni e presentato dalla professoressa Cinzia Traino, - si legge ancora - ha acceso una scintilla nei cuori dei presenti. Il documentario ha rappresentato l'ispirazione per il percorso educativo intrapreso, alimentando l'immaginazione e stimolando l'azione. Ogni docente ha collaborato con i propri studenti alla creazione di progetti originali e coinvolgenti, trasformando le aule in laboratori di creatività e innovazione. Dalla pagina Instagram al video, dai bozzetti di abiti al catalogo, dal redesign di capi di abbigliamento alle presentazioni PowerPoint, ogni singolo progetto ha raccontato una storia di impegno, speranza e cambiamento».

«L'evento si è concluso in un clima di grande emozione e condivisione, dove voci e cuori si sono uniti per celebrare non solo il successo della giornata, ma anche l'inizio di una nuova era di consapevolezza e azione. Le parole della vicaria, Patrizia Straface, dei genitori, degli studenti e di alcuni professori invitati hanno risuonato con forza, mentre una performance musicale ha toccato il cuore di tutti, rendendo tangibile la potenza della collaborazione e dell'impegno. La Scuola Leonardo Da Vinci-Amica si impegna a mantenere viva la fiamma dell'educazione alla sostenibilità e alla responsabilità sociale, formando le menti e i cuori dei suoi studenti per un futuro più luminoso e sostenibile».

 

Rita Rizzuti
Autore: Rita Rizzuti

Nata nel 1994, laureata in Scienze Filosofiche, ho studiato Editoria e Marketing Digitale. Amo leggere e tutto ciò che riguarda la parola e il linguaggio. Le profonde questioni umane mi affascinano e mi tormentano. Difendo sempre le mie idee.