1 ora fa:È morto Tonino Mundo, uno dei leoni socialisti dello Jonio
18 ore fa:Amedeo Fusco racconta Frida Kahlo a Venezia
19 ore fa:Una delegazione di agricoltori calabresi pronti a partire per Bruxelles 
1 ora fa:Tra le "Miglior Tesi di Laurea" della Iuav di Venezia c'è quella del rossanese Giulio Gigliotti
16 ore fa:“Linea Bianca” in Sila per una puntata dedicata ai tesori delle montagne calabresi
17 ore fa:Studenti della Tieri in visita ai cantieri del nuovo ospedale. Occhiuto li rassicura: «Concluderemo i lavori entro la terza media!»
3 ore fa:Le Lampare Bjc lanciano un appello al Sindaco Minò contro la chiusura della rete ferroviaria jonica
16 ore fa:Teatro, musica e cinema: l'Unical porta in scena un cartellone dal grande respiro artistico
17 ore fa:Unical: Sfiduciato il Presidente del Consiglio degli Studenti Gregorio Collia
22 minuti fa:«Altro che due settimane...» per il Trenino della Sila si prospettano tempi lunghi

Papasso incontra Poste Italiane per la risoluzione di problemi registrati sul territorio

1 minuti di lettura

CASSANO JONIO - «Aprire a Cassano una sezione distaccata del centro distribuzione per evitare i disagi nella consegna della posta e riaprire gli uffici postali anche di pomeriggio come avveniva prima del Covid». Sono queste le richieste ribadite dal sindaco Giovanni Papasso nel corso dell'incontro chiesto dai rappresentanti di Poste Italiane che si è tenuto nel Palazzo di città in questi giorni.

L'obiettivo principale riguarda la risoluzione immediata del recapito di lettere, bollette e altri avvisi al fine di assicurare un dignitoso e qualificato servizio della corrispondenza postale e far cessare le tante lamentele che vengono, quotidianamente, rappresentate dai numerosissimi cittadini all'Amministrazione Comunale e che riguardano l'intero territorio comunale. Data la complessità del territorio comunale, che si snoda su 155 chilometri quadrati con quattro centri abitati (Cassano centro, Lauropoli, Sibari e Doria), due importanti quartieri turistici, Marina di Sibari e Laghi di Sibari, oltre alle numerose contrade rurali, infatti, «abbiamo chiesto - ha rimarcato il sindaco Papasso - che venga realizzata sul territorio di Cassano una sezione distaccata del centro distribuzione recapito postale che attualmente è concentrata in contrada Sant'Irene di Rossano».

Ma le richieste fatte ai rappresentanti di Poste Italiane sono state anche altre. Vista la positiva esperienza e la soddisfazione dell'utenza dell'apertura degli uffici postali durante l'orario pomeridiano nel periodo pre Covid-19, l'incontro è servito anche a ribadire che venga nuovamente garantita l'apertura pomeridiana degli uffici postali di Cassano, Lauropoli e Sibari.

In ultimo, è stata chiesta, con particolare sollecitudine, l'installazione di uno sportello Postamat nella frazione Doria. «Dal canto nostro - ha concluso il sindaco Papasso - come amministrazione comunale rinnoviamo l'impegno ad approvare in tempi ragionevoli la toponomastica e la numerazione civica nelle zone mancanti e nelle zone indicateci da Poste Italiane. Noi faremo il nostro ma speriamo anche nella collaborazione di Poste perché i disagi cominciano ad essere davvero importanti e certe soluzioni non sono più procrastinabili».

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.