9 ore fa:Ritrovato l'80enne disperso in Sila: sta bene
1 ora fa:Centro storico di Rossano: cambia la viabilità in occasione della festa di San Nilo
2 ore fa:Maltempo, domani allerta “arancione” per 111 Comuni del cosentino
2 ore fa:A Co-Ro un lunedì tra musica e arte: in concerto il cantautore Francesco Baccini
6 ore fa:Antonello Cetera, il Mister della “Volley Murialdo Rossano”, compie 40 anni di attività
4 ore fa:Da Caloveto alla conquista di Milano: Pasquale Pometto è il re della pizza meneghina
3 ore fa:Co-Ro, al via il Workshop Internazionale di Fisica nucleare e subnucleare
5 ore fa:Campana, domato l’incendio in prossimità dell’Incavallicata
7 ore fa:Co-Ro, da vittima di estorsione a imputato per lesioni aggravate: assolto per insussistenza dei fatti
9 ore fa:Le origini di San Demetrio Corone, rilevante centro di religiosità e cultura

Sulle spiagge della Sibaritide c'è anche uno spazio dove si ritrovano i nudisti. Ecco dove

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - Un tempo erano luoghi nascosti, lontani dagli occhi del pudore. Oggi, invece, con l'evolversi dei tempi, svecchiando - se si vuole - anche una mentalità alle volte fin troppo bigotta, quello che fino a qualche anno poteva essere materia da "buoncostume" anche le spiagge per i nudisti hanno sdoganato ogni tabù. Ogni anno se ne contano sempre di più e anche in Calabria ce ne trovano tante e anche incastonate in luoghi incantati ma attendono un riconoscimento ufficiale.

Nella nostra regione di spiagge ritrovo per naturisti ce ne sono 8 e sono state censite con tanto di tragitti, accessi e mappe interattive dall'associazione Vitrù Anita Calabria. Una di queste si trova anche sugli arenili dorati della Sibaritide. In questi luoghi dediti alla balneazione dei nudisti, anche se non tutte riconosciute ufficialmente, si può arrivare e socializzare con altre persone che amano vivere il mare nella totale naturalezza, senza troppi "rossori". 

Sono, ovviamente, spiagge libere, aperte a tutti. Ma certamente sono anche spiagge consapevoli. Dicevamo in Calabria se ne contano otto. Su tutte c'è quella di Stignano Mare (spiaggia di San Fili) a Reggio Calabria che sarà inaugurata il prossimo 7 agosto ed è la prima spiaggia autorizzata al naturismo in Calabria.

Tutte le informazioni, le iniziative, i percorsi si possono attingere dalla pagina Facebook di Vitrù Anita Calabria che a cadenza quotidiana tiene aggiornati i suoi followers e la comunità naturista calabrese.

Le altre sette, invece, attendono un riconoscimento che non si sa se mai arriverà. Ecco quali sono:

  • Crotone, Isola di Capo Rizzuto (Jonio), spiaggia naturista nei pressi dell'area marina protetta di Isola Capo Rizzuto
  • Reggio Calabria, Saline joniche (Jonio), spiaggia naturista nei pressi dell'oasi naturale del Pantano
  • Catanzaro, Roccelletta di Borgia (Jonio), spiaggia naturista nel tratto di arenile compreso tra Lido di Squillace e Villaggio Le Roccelle
  • Reggio Calabria, Stignano (Jonio), spiaggia naturista località San Fili - presidio Vitrù Anita Calabria
  • Catanzaro, Sellia marina (Jonio), spiaggia naturista degli americani nei pressi di fosso Simeri
  • Vibo Valentia, Ricadi (Tirreno), spiaggia naturista di Santa Domenica
  • Cosenza, Cassano Jonio (Jonio), spiaggia naturista di Sibari nel tratto compreso tra i laghi e marina di Sibari (alle spalle della pineta)

Per scoprire i percorsi e raggiungere le spiagge dove si ritrovano i naturisti, Vitrù Anita Calabria ha anche elaborato una mappa multimediale che è disponibile cliccando qui

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.