11 ore fa:Laurenzano è il miglior giovane libero d'Europa e trascina l'ItalVolley alla vittoria
2 ore fa:La consacrazione di Rapani, l’exploit di Baldino e la rincorsa d’onore di Papasso
1 ora fa:Allerta meteo, a Policoro scuole chiuse
15 ore fa:Centro storico di Rossano: cambia la viabilità in occasione della festa di San Nilo
16 ore fa:Maltempo, domani allerta “arancione” per 111 Comuni del cosentino
1 ora fa:Il successo del Movimento in Calabria «merito anche del lavoro fatto in Regione»
12 minuti fa:Maltempo, a Co-Ro è attivo il monitoraggio del territorio: particolare attenzione al Crati
16 ore fa:A Co-Ro un lunedì tra musica e arte: in concerto il cantautore Francesco Baccini
18 ore fa:Da Caloveto alla conquista di Milano: Pasquale Pometto è il re della pizza meneghina
17 ore fa:Co-Ro, al via il Workshop Internazionale di Fisica nucleare e subnucleare

Cassano, presente all'assemblea diocesana il cardinale Mario Grech, segretario generale per il sinodo dei vescovi

1 minuti di lettura

CASSANO-JONIO - Il prossimo 9 settembre, il cardinale Mario Grech, segretario generale per il sinodo dei vescovi, prenderà parte all’ottava assemblea diocesana, convocata dal vescovo di Cassano Jonio, monsignor Francesco Savino.

I lavori si terranno presso la parrocchia “San Girolamo”, di Castrovillari e proseguiranno nei giorni 10 e 17 dello stesso mese, il cui tema verterà sul tema Sinodalità e missione: rilanciare l’evangelizzazione. «Viviamo un tempo complesso e oscuro - scrive monsignor Savino -, il covid-19 non è stato ancora debellato, la guerra in Ucraina diventa sempre più violenta, la crisi economica ci attanaglia, la politica con la sua ultima rappresentazione del 14 luglio che ha mandato in crisi il governo di unità nazionale di Draghi ha palesato tutte le sue debolezze, gli impoveriti aumentano a dismisura, le disuguaglianze ormai sono insopportabili, il disagio sociale è sotto gli occhi di tutti: siamo chiamati ad un sussulto di coscienza e a uno scatto di responsabilità collettiva, generando speranza».

«Urge una rivoluzione culturale che veda noi cristiani col Vangelo tra le mani - ha evidenziato -, l’Eucaristia nel nostro corpo e la carità di Cristo che abbraccia, attraverso la nostra testimonianza, ogni uomo e ogni donna che incontriamo sui sentieri più o meno interrotti della nostra esistenza. La prossima Assemblea ci aprirà a tre consapevolezze: la sinodalità come stile ordinario di essere Chiesa, l’urgenza della missione e l’evangelizzazione come scelta prioritaria da rilanciare. All’importante momento, porteranno il loro contributo la biblista, Silvia Zanconato e il teologo, don Massimo Naro».

Veronica Gradilone
Autore: Veronica Gradilone

25 anni. Laureata in scienze della comunicazione. Laureanda magistrale in comunicazione e tecnologie dell'informazione. Mi piace raccontare le storie, non mi piace raccontare la mia