1 ora fa:Il maestro Tordo conquista anche il Piemonte: realizza il Premio alla Carriera per il Presidente della Crusca
2 ore fa:"La magia del Natale a Mormanno" offre un calendario ricco di iniziative. Ecco gli appuntamenti
2 ore fa:«L’Ufficio postale di Mirto è in condizioni vergognose»
2 ore fa:Variante omicron, due persone di Co-Ro in viaggio col primo paziente italiano
16 minuti fa:Covid, Rizzo: «In terapia intensiva anche giovani non vaccinati»
1 ora fa:Paludi cardio-protetta: Acquistato un defibrillatore per la comunità
1 ora fa:Nasce Irase Calabria, Ente di formazione accreditato e qualificato presso il Ministero dell’Istruzione
2 ore fa:A Cassano si potranno stampare i certificati anagrafici anche dal tabaccaio
3 ore fa:Co-Ro, Rizzo diventa Maestro di Karate
46 minuti fa:Diventano Operatori Socio Sanitari tutti gli ausiliari Asp riqualificati, «una vittoria per i lavoratori»

Vaccinato e col Covid arriva al "Giannettasio" in fin di vita: è morto poco dopo

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - È morto oggi pomeriggio all'ospedale "Giannettasio" di Corigliano-Rossano a causa della Sars-Cov-2 un uomo di Villapiana che aveva avuto la doppia dose di vaccino anti-covid. Una casualità che purtroppo - spiegano gli esperti - può capitare perché il vaccino non ha una copertura totale sulla popolazione. Uno dei casi limite che può capitare.

La vittima, un 59enne domiciliato a Villapiana ma residente in Germania dove aveva completato il ciclo di vaccinazione (siero Pfizer).  

L'uomo è arrivato in pronto soccorso attorno alle 16.30 in fin di vita e nel giro di pochissimo tempo è spirato a causa di una grave insufficienza respiratoria causata, presumibilmente, dalla variante delta del virus Sars-Cov-2.

Ma non è l'unico caso isolato. Purtroppo nelle ultime settimane il pronto soccorso del "Giannettasio" è stato preso letteralmente d'assalto da parte di tantissimi utenti - non vaccinati - con forti sintomi da coronavirus. 

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.