4 ore fa:Calabria del nord-est a rischio sismico 2: contro i terremoti prevenzione e prontezza
4 ore fa:Giornata Europea del Gelato Artigianale: quest'anno un evento tra Mandatoriccio e Cariati
5 ore fa:Polizia Municipale, a Cariati sei nuovi agenti
3 ore fa:Italvolley: Lavia e Laurenzano sempre più protagonisti della nazionale
6 ore fa:Tradizioni, cresce l'attesa per l'infiorata in onore di San Francesco
8 ore fa:Patto di Stabilità, per Ferrara (M5s) «soffocherà i cittadini. Votarlo significa tradire l'Italia»
3 ore fa:Fabbisogno di Personale, approvate dal Ministero le richieste del comune di Co-Ro e dell'Unione dei Comuni
7 ore fa:Trebisacce, tutto pronto per il concorso letterario "Il Liceo dona"
1 ora fa:Tutelare identità
5 ore fa:Eventi sismici e piani di Protezione Civile: a che punto è la Calabria?

Vaccinato e col Covid arriva al "Giannettasio" in fin di vita: è morto poco dopo

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - È morto oggi pomeriggio all'ospedale "Giannettasio" di Corigliano-Rossano a causa della Sars-Cov-2 un uomo di Villapiana che aveva avuto la doppia dose di vaccino anti-covid. Una casualità che purtroppo - spiegano gli esperti - può capitare perché il vaccino non ha una copertura totale sulla popolazione. Uno dei casi limite che può capitare.

La vittima, un 59enne domiciliato a Villapiana ma residente in Germania dove aveva completato il ciclo di vaccinazione (siero Pfizer).  

L'uomo è arrivato in pronto soccorso attorno alle 16.30 in fin di vita e nel giro di pochissimo tempo è spirato a causa di una grave insufficienza respiratoria causata, presumibilmente, dalla variante delta del virus Sars-Cov-2.

Ma non è l'unico caso isolato. Purtroppo nelle ultime settimane il pronto soccorso del "Giannettasio" è stato preso letteralmente d'assalto da parte di tantissimi utenti - non vaccinati - con forti sintomi da coronavirus. 

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.