27 minuti fa:Crosia, Acri, San Giovanni in Fiore e Altomonte da domani saranno “zona rossa”
35 minuti fa:Anche Irto è persuaso: «L'ospedale di Cariati va riaperto»
3 ore fa:Ponte sullo Stretto, Sofo (Ecr) chiede all’UE di sollecitare l’inserimento dell’opera nel Recovery Plan
1 ora fa:Lavia (Cisl): «Vaccinare rapidamente vuol dire poter ripartire»
2 ore fa:All’Istituto Comprensivo di Cariati un supereroe per parlare ai più giovani di emergenze sanitarie
2 ore fa:Covid, a Terranova muore un 38enne padre di tre bimbi
2 ore fa:Cariati, Greco «Tutti i sindaci sono stati umiliati. Servono dimissioni di massa a Roma»
3 ore fa:Covid, la campagna di immunizzazione si sposta nelle case: partita la vaccinazione domiciliare
55 minuti fa:Covid, Show Down scrive al prefetto Guercio e al presidente Spirlì: «Non ci sentiamo sicuri»
3 ore fa:«L’Ospedale da campo a Vaglio Lise diventi un hub di emergenza per dare respiro all’Annunziata»

Covid, nuovo boom di positivi a Corigliano-Rossano (+41) ma casi in aumento su tutta la Sibaritide-Pollino

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - L'emergenza Covid sullo Jonio è cosa seria. Più seria che mai. Sono 150 i casi di positività alla Sars-Cov-2 certificati dal tampone molecolare nella sola Corigliano-Rossano in appena 7 giorni (41 tra ieri e oggi). A questi vanno ad aggiungersi tutti gli altri test, già positivi al tampone rapido, che attendono conferma, appunto, dal test dell'Azienda sanitaria.

Una condizione non facile. Probabilmente serve ora stringere la cinghia dei controlli e su eventuali e non più prorogabili chisure, proprio per evitare che il virus possa sciogliere completamente le briglie e creare ancora più danni di quanti già non ne sta facendo.

"Giannettasio" al collasso e ambulanze in fila

Abbiamo un riscontro allarmante e arriva dritto dallo spoke di Corigliano-Rossano dove è in costante aumento il numero di persone che arrivano in pronto soccorso con sintomi (anche gravi) da Covid-19. Nel presidio "Giannettasio", poi, si continua a consumare uno scandalo taciuto da tutti: l'inoperosità delle tende del pre-triage che rimangono inspiegabilmente chiuse. Una situazione che ha dell'incredibile perché mette a repentaglio la salute di tutti gli altri utenti del nosocomio, che si trovano "in fila" proprio al pronto soccorso insieme a chi potrebbe essere affetto da coronavirus.

Impennata di contagi sul territorio della Sibaritide-Pollino. Ecco dove

Ma i contagi oggi crescono anche nel resto del territorio. Lieve impennata di casi a Castrovillari dove si registrano 4 nuovi positivi così come anche a Villapiana. Ancora preoccupazione, invece, per il focolaio di Rocca Imperiale dove oggi si registrano 5 nuovi casi. E poi ci sono tre nuovi casi a Cassano Jonio e altrettanti a Crosia, uno a testa a Lungro e Santa Sofia d'Epiro. Totale 21 nuovi casi sparsi sul territorio che sommati ai 41 di Corigliano-Rossano portano il totale dei contagiati nella Sibaritide-Pollino a 62 (il 53% dell'intera provincia).   

Marco Lefosse
Autore: Marco Lefosse

Classe 1982, è schietto, Idealista e padre innamorato. Giornalista pubblicista dal 2011. Appena diciottenne scrive alcuni contributi sulla giovane destra calabrese per Linea e per i settimanali il Borghese e lo Stato. A gennaio del 2004 inizia a muovere i passi nei quotidiani regionali. Collabora con il Quotidiano della Calabria. Nel 2006 accoglie con entusiasmo l’invito dell’allora direttore de La Provincia, Genevieve Makaping, ad entrare nella squadra della redazione ionica. Nel 2008 scrive per Calabria Ora. Nell’aprile 2018 entra a far parte della redazione di LaC come corrispondente per i territori dell’alto Jonio calabrese. Dall’1 giugno del 2020, accoglie con piacere ed entusiasmo l’invito dell’editore di guidare l’Eco Dello Jonio, prestigioso canale di informazione della Sibaritide, con una sfida: rigenerare con nuova linfa ed entusiasmo un prodotto editoriale già di per sé alto e importante, continuando a raccontare il territorio senza filtri e sempre dalla parte della gente.