15 ore fa:Straface chiede la convocazione del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica per Schiavonea
2 ore fa:A Odissea 2000 divertimento e buon cibo identitario
1 ora fa:Cassano, una Piazza Municipio sarà intitolata a Salvatore Frasca
15 ore fa:A Co-Ro l'evento "Come sabbia al vento" in ricordo dell'artista Pierluigi Rizzo
31 minuti fa:Successo per i festeggiamenti di San Giovanni Battista a Mirto Crosia
16 ore fa:Il neo sindaco di Crosia Maria Teresa Aiello sceglie la Giunta: De Vico sarà il suo vice
17 ore fa:Tra Castrovillari e Sibari per il XXIV Raduno della Fellowship Compagnia dei Cavalieri Rotariani
16 ore fa:Scambio interculturale Serbia-Italia, grande successo per il progetto di Erasmus+ a Co-Ro
2 ore fa:Doppio mercato mensile a Schiavonea, gli ambulanti ringraziano Stasi e rilanciano
2 ore fa:Notte da paura a Schiavonea, violento scontro tra auto e moto: ci sono due feriti

La ricercatrice castrovillarese Fortuna Ponte nell’equipe AIRC per scoprire nuovi farmaci contro il cancro

1 minuti di lettura

Ha presentato un progetto di ricerca che l’AIRC ha ritenuto vincitore: Fortuna Ponte, ricercatrice calabrese, è nel team dell’Associazione Italiana per la Ricerca contro il Cancro. La giovane chimica castrovillarese, opera nel dipartimento di Chimica e Tecnologie Chimiche dell’Unical e vanta una laurea con 110 e lode e un premio come miglior dottoranda.

IL PROGETTO DELL'AIRC

Lo scopo del progetto è quello di individuare nuovi farmaci antitumorali, che possono essere attivati dalla luce, mediante le strategie della chimica teorica e computazionale. A supportare il lavoro, che partirà da gennaio 2021 nei laboratori del dipartimento di CTC dell’Università della Calabria, ci saranno anche scienziati di fama internazionale e professionalità di grande valore, il cui impegno verrà catalizzato per trovare nuovi farmaci in grado di migliorare la cura contro i tumori e gli effetti collaterali dannosi.

Da gennaio, quindi, il team di cui la brillante 29enne fa parte, inizierà una nuova sfida: studiare nuove formule per la chemioterapia, con migliorate qualità e, grazie alla borsa di ricerca che l’Associazione Italiana per la Ricerca contro il Cancro ha messo a disposizione, Fortuna Ponte avrà la possibilità di continuare a perfezionare i suoi studi nel campo della medicina transazionale.

Il progetto si chiama “Highly potent Pt (IV), Ru (II), Ir (III), drugs that can be activated by light: beyond Photodynamic Therapy” e sarà coordinato dalla professoressa Emilia Sicilia, del dipartimento di Chimica e Tecnologie Chimiche dell’Unical. La ricercatrice castrovillarese è stata insignita del premio per la miglior tesi di dottorato dalla Società chimica italiana, di cui è consigliere per il direttivo giovani sezione Chimica Teorica e Computazionale.

Paola Chiodi
Autore: Paola Chiodi

Curiosa, solare e precisa. Laureata in Comunicazione e Dams all'Università della Calabria, ha perfezionato gli studi con un Master in Giornalismo e Comunicazione insieme alle più grandi firme del panorama nazionale. Dal copywriting e la comunicazione per il web è entrata da subito nel mondo del giornalismo televisivo, come inviata e conduttrice di format, speciali e servizi. Si occupa di eventi culturali, per i quali è responsabile dell'ufficio stampa e cura la comunicazione istituzionale di associazioni e confederazioni nazionali. La sua più grande passione è l’arte, ma adora anche il vintage e il teatro (dalla commedia all’opera).