14 ore fa:Trebisacce, Festa del Dono: l'Avis comunale festeggia i risultati conseguiti
14 ore fa:Ad Altomonte tutto pronto per la Notte bianca e lo spettacolo del duo Arteteca
12 ore fa:Foto del piromane pubblicata da Occhiuto: l'incendio appiccato a Spezzano Albanese
13 ore fa:Greco (IdM): «Commissariare i comuni inadempienti sulla pianificazione urbanistica»
11 ore fa:Il torrente Grammisato ancora senza manutenzione: «È una catastrofe annunciata»
13 ore fa:A Vaccarizzo ritorna la tradizionale Rassegna del Costume Arbëreshe
10 ore fa:Il Cammino della Meraviglie by night fa tappa nel centro storico di Corigliano
10 ore fa:Trebisacce, parte il Milan Club: inaugurata la sede
12 ore fa:Ritornano in campo i sindaci del Recovery sud con i Dieci punti dell'Agenda Sud
11 ore fa:Finalmente libera dal suo aguzzino, una donna denuncia l'ex compagno per le violenze subite

Edizioni Liubov rende omaggio al compianto Padre Adolfo Della Torre il 29 giugno

1 minuti di lettura

CASTROVILLARI - Oggi chi pensa al Paradiso? E' questo il titolo e, insieme, l'interrogativo, dell'ultimo lavoro prodotto dalle Edizioni Liubov che verrà presentato il prossimo 29 giugno, alle ore 18.00 nel cortile del Convento dei frati minori conventuali di Castrovillari, in ricordo del compianto Padre Aldolfo Della Torre, amato frate francescano che per oltre dieci anni ha prestato servizio presso la parrocchia di San Francesco di Paola della città del Pollino.

Il ricordo del "frate amato da tutti", nominato Cittadino dell'anno nel 2004 e cittadino onorario di Castrovillari nel 2007, è venuto a mancare nel maggio del 2015 e, nonostante il suo recente trasferimento sacerdotale a Catanzaro, espresse il desiderio di essere sepolto nella sua amata Castrovillari.
Vivo in chi lo ha conosciuto e amato, le Edizioni Liubov rinnovano il proprio impegno teso alla valorizzazione e al ricordo di uomini e donne che hanno lasciato un segno nella città di Castrovillari, poichè scrivere, per loro, è un atto d'amore. Con questa profonda convinzione, la casa editrice vuole consegnare ai futuri lettori il ricordo di un uomo del Novecento che "ha testimoniato con la sua vita l'amore del Padre verso tutti".

La città, infatti, deve tanto al grande lavoro spirituale di Padre Adolfo, vera e propria figura di riferimento per fedeli e non, grazie alla sua capacità di arrivare al cuore della gente e quest'ultimo lavoro della casa editrice intende proprio rendere omaggio ad un grande uomo di fede che ha lasciato nella comunità un grande vuoto. 

foto Francesco Caruso

Paola Chiodi
Autore: Paola Chiodi

Curiosa, solare e precisa. Laureata in Comunicazione e Dams all'Università della Calabria, ha perfezionato gli studi con un Master in Giornalismo e Comunicazione insieme alle più grandi firme del panorama nazionale. Dal copywriting e la comunicazione per il web è entrata da subito nel mondo del giornalismo televisivo, come inviata e conduttrice di format, speciali e servizi. Si occupa di eventi culturali, per i quali è responsabile dell'ufficio stampa e cura la comunicazione istituzionale di associazioni e confederazioni nazionali. La sua più grande passione è l’arte, ma adora anche il vintage e il teatro (dalla commedia all’opera).