5 ore fa:Il cosentino Scola, campione italiano di velocità in montagna, ricevuto dalla Succurro
1 ora fa:Amazon per la Calabria: in vista un progetto di collaborazione che la renderà internazionale
4 ore fa:“Calabria Terra dei Padri”: attivo da oggi il sito che punta al turismo di ritorno
5 ore fa:Il Pollino, scrigno di una pluralità alimentare dal gusto variegato e dalla potenzialità turistica straordinaria
3 ore fa:Caro biglietti, la proposta: «Non date altri soldi a Trenitalia, dateli ai pendolari»
2 ore fa:Record di pale eoliche in Calabria. Allora perché non siamo energeticamente autonomi?
4 ore fa:Mazza ringrazia quanti lo hanno votato e annuncia la nascita del Progetto Jonia
1 ora fa:Corigliano-Rossano conclude il suo mandato di capitale mondiale della Fisica Nucleare e Subnucleare
6 ore fa:Bollette alle stelle, protesta degli agricoltori: «Situazione insostenibile»
2 ore fa:A due passi dal cielo

Sciopero generale, Sbarra (Cisl): «Non è la scelta giusta»

1 minuti di lettura

LAMEZIA TERME - «Il Paese è impegnato in una difficile ripresa, nel mezzo di una pandemia che rialza la testa. Bisogna remare tutti nella stessa direzione e realizzare le riforme con il protagonismo delle parti sociali. Lo sciopero generale è lo strumento sbagliato, perché radicalizza il conflitto in una fase in cui serve coesione ed è incomprensibile di fronte alle positive evoluzioni che abbiamo conquistato in Manovra e le solide interlocuzioni avviate con il Governo».

Lo ha detto oggi il leader della Cisl, Luigi Sbarra, in una iniziativa del sindacato a Lamezia Terme.

«Bisogna continuare a percorrere la via del dialogo sociale - ha aggiunto -, migliorare ulteriormente il provvedimento nell’iter parlamentare, avanzare dentro e fuori il perimetro della Manovra, su scuola, lavoro stabile per giovani e donne, potenziamento del fondo caro bollette, investimenti e Mezzogiorno. Le riforme di fisco e pensioni, sulle quali cui il governo si è impegnato a lavorare di concerto con il sindacato, vanno avviate e accelerate e l’agenda pubblica aggiornata alle priorità emergenti. La road map del 2022 è fitta: contrasto all’inflazione, ripartenza salariale e politica dei redditi; politiche attive e formazione, nuovi rapporti sociali e industriali partecipativi; dell’integrazione sociale e geografica; governance concertata degli investimenti e dei progetti del Pnrr».

«Temi che vanno declinati in un Progetto Paese organico, a cui noi vogliamo dare la forma di un grande Patto sociale tra governo, sistema delle imprese e sindacato e dare vita a un modello nuovo di economia sociale che metta al centro il lavoro, la crescita, la coesione del Paese» conclude.

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.