15 ore fa:SS106, sempre più concreta la progettazione sulla Crucoli-Kr-Cz: la Sibaritide ora rischia il sorpasso
14 ore fa:Un francobollo per Giovanni Verga, così Poste italiane omaggia lo scrittore del "verismo"
16 ore fa:Giovane ragazzo legato e segregato in casa dalla mamma: orrore calabrese
2 ore fa:Nasce la Confederazione Pasticceri italiani Calabria: «Una bella e dolce realtà»
2 minuti fa:«Rilanciare la sede Inrca di Cosenza» è l’appello di Loizzo (Lega) al presidente Occhiuto
16 ore fa:Fondi del Piano Nazionale, occasione di sviluppo per i trasporti calabresi
1 ora fa:Il “Movimento per la Vita” di Co-Ro compie 36 anni: da marzo diversi appuntamenti per celebrare l’evento
31 minuti fa:Situazione grave nella Sanità calabrese, “De Magistris Presidente” appoggia lo sciopero dell’Usb
14 ore fa:Cariati, studenti in piazza per ricordare l’Olocausto e allontanare ogni forma di discriminazione
1 ora fa:Mensa a Co-Ro, per il sindaco «il benessere degli studenti è al primo posto» e revoca il servizio in atto

Movimento del Territorio sul randagismo: «Bimbo aggredito ad Apollinara, pericolo dietro l’angolo»

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - «La terza città della Calabria, tra gli innumerevoli problemi che, di fatto, smentiscono nella sostanza questo “appellativo” (o quanto meno dimostrano che il termine è veritiero solo in riferimento alla dimensione territoriale) che è stato attribuito alla neo Città di Corigliano Rossano in seguito al processo di fusione, ce n’è uno di particolare importanza, ovvero quello del randagismo».

È quanto si apprende da un comunicato stampa di Movimento del Territorio con Pasqualina Straface di Corigliano-Rossano.

«Il randagismo è un problema di particolare importanza perché, se non affrontato in maniera corretta ed immediata può diventare un fenomeno molto pericoloso per l’integrità fisica dei cittadini, difatti ieri mattina nella frazione di Apollinara un bambino è stato aggredito da un cane randagio, per fortuna si è trattato solo di un grande spavento, ma purtroppo, considerato l’elevato numero di cani randagi presenti su tutto il territorio, il pericolo è sempre dietro l’angolo».

«Le amministrazioni precedenti avevano avviato un processo di risoluzione del problema prevedendo l’istituzione di “un’oasi per la cura dei cani randagi”. Riteniamo che anche l’attuale amministrazione comunale debba procedere in tal senso, utilizzando uno spazio di proprietà del comune, così da poter fronteggiare in maniera significativa questo fenomeno, tutelando sia l’integrità fisica dei cittadini ma anche quella di questi poveri cani che sono anche loro esposti a diversi pericoli».

(Fonte foto agrigento notizie)

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.