11 ore fa:Covid, in Calabria calano i contagi e i ricoveri ma si registrano 7 vittime
8 ore fa:“Il mansplaining spiegato a mia figlia” arriva al Teatro Garden di Rende
9 ore fa:Le Vignette dell'Eco
10 ore fa:Rapinò una banca, incastrato dalle prove biologiche rimaste sulla calzamaglia usata per nascondere il volto
8 ore fa:Auddino (M5S) dice no a Draghi Presidente della Repubblica
9 ore fa:L’appello di Co-Ro Pulita alla minoranza: «Basta strumentalizzare le tragedie per fini politici»
10 ore fa:Il vice sindaco di Mormanno eletto nella Direzione Regionale del Partito Democratico
10 ore fa:Castrovillari, premiati i vincitori del concorso artistico “Io l’ambiente lo salvo così…”
9 ore fa:Vaccini nelle scuole, in Calabria un bambino su tre della fascia 5-11 anni ha già fatto la prima dose
10 ore fa:Al preside Francesco Antonio Di Noia sia intitolata la Scuola Media “A. Toscano” del Centro Storico ausonico

Co-Ro presenta "Il racconto di Natale di Zampalesta"

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - Oggi alle 17 al Teatro Paolella, nell'ambito del cartellone Natale in Co.ro, ci sarà uno spettacolo di burattini: Il racconto di Natale di Zampalesta a cura del Teatro della Maruca. Una storia emozionante e ricca di speranza liberamente tratta dal famoso racconto Charles Dickens, con uno spettacolo di burattini tradizionali calabresi per bambini e ragazzi.

Lo spettacolo nasce dalla collaborazione artistica tra Angelo Gallo e Gaspare Nasuto, burattinaio napoletano che dal 1989 ricerca per pulcinella nuove strade drammaturgiche di gusto contemporaneo. Il teatro dei burattini o delle guarattelle napoletane nasce presumibilmente cinquecento anni fa a Napoli e da questa magica città si è poi sviluppato e contaminato con altre culture mondiali permettendo a questa antica arte di sopravvivere e rigenerarsi.

Angelo Gallo tenta con questo progetto di far entrare la Calabria nella mappa internazionale delle regioni con la tradizione autentica dei burattini ancora attiva. Prova a far ripartire l'arte dei burattini tradizionali fatti nel modo antico, attraverso la costruzione dei burattini intagliati nel legno dallo stesso burattinaio, la recitazione rigorosamente dal vivo e il movimento dei piccoli attori di legno. Tutto questo fa dello spettacolo una piccola perla per un pubblico di tutte le età.

Prenotazione obbligatoria su https://bit.ly/30ZYPKq

 

Veronica Gradilone
Autore: Veronica Gradilone

25 anni. Laureata in scienze della comunicazione. Laureanda magistrale in comunicazione e tecnologie delle informazioni. Mi piace raccontare le storie, non mi piace raccontare la mia