17 ore fa:Ecomafie, D'Ippolito (M5S): «Combattere le organizzazioni criminali con norme precise, severe e moderne»
17 ore fa:Rende, due furti in 48ore in due supermercati: individuati i responsabili
2 ore fa:Alta velocità, necessario migliorare il percorso Taranto-Crotone e Metaponto-Battipaglia
1 ora fa:Il settore “giostre-spettacolo viaggiante” è in crisi. «I sindaci consentano di allestire le attrazioni»
3 ore fa:A Vaccarizzo due progetti di Servizio Civile Nazionale per 8 i volontari
15 ore fa:Sei un aspirante imprenditore e hai meno di 30 anni? L'Unical ha un percorso per te
2 ore fa:Amendolara, screening gratuito a studenti e docenti per un ritorno in classe in sicurezza
16 ore fa:Il Palazzo Taverna di Co-Ro «sia valorizzato nel rispetto della storia di Schiavonea»
33 minuti fa:In Calabria nasce un modello virtuoso per la gestione della biomassa
1 ora fa:Occhiuto batte i pugni sul tavolo del governo: «Ora i soldi per la Statale 106»

Protocollo d’Intesa tra l’Unpli Cosenza e Anpal Servizi

1 minuti di lettura

COSENZA - Un impegno formale quello sottoscritto nei giorni scorsi tra Unpli, Unione delle Proloco dItalia, della provincia di Cosenza e ANPAL servizi, lAgenzia nazionale per le politiche attive del lavoro.

Un protocollo dintesa che chiude un percorso di confronto e dialogo tra due organismi che sono ben rappresentati sui territori e che mette in luce gli impegni e le azioni che intendono porteranno avanti.

La collaborazione mira a contribuire al rafforzamento delle sinergie tra istituzioni scolastiche ed enti territoriali, soggetti appartenenti al mondo dellassociazionismo e del volontariato e del mondo del lavoro, attraverso la costruzione di percorsi formativi strettamente connessi allesigenza di sviluppo sostenibile del territorio.

A sottoscrivere il protocollo, presso la colonia di San Benedetto di Cetraro, il presidente dellUnpli provinciale Antonello Grosso La Valle e il responsabile ANPAL Servizi area territoriale Calabria e Campania, Michele Raccuglia, alla presenza dei diversi rappresentanti territoriali dei due organismi. Lobiettivo è quello di sostenere e promuovere lo sviluppo di percorsi rivolti agli studenti nellambito dellorientamento al mondo del lavoro e per lacquisizione di competenze trasversali, correlate al settore del no profit, legalità, solidarietà impegno civico ma anche alla tutela e valorizzazione dei territori.

«È un accordo importante, quello con lUnpli - ha sottolineato Raccuglia - perché avviciniamo soprattutto con queste attività il mondo della scuola al mondo del lavoro, utilizzando la rete di persone competenti e presentando progetti che sappiano valorizzare il territorio, la cultura, il turismo, che sono i punti di forza della regione Calabria».

 Ed ha aggiunto: «In questo percorso abbiamo anche laccompagnamento e il sostegno della Regione Calabria che sta puntando su queste iniziative. Una rete, quindi, che si mette a disposizione dei ragazzi con lobiettivo di accompagnarli verso il mondo del lavoro con competenza e professionalità».

«Un impegno legato alle politiche del lavoro e allaffiancamento rivolto ai giovani. Unazione determinante, dunque, che ha come missione principale quella di sostenere buone pratiche e che mira ad una maggiore conoscenza dellevoluzione e delle richieste del mercato del lavoro».

Così il presidente Grosso La Valle che nel suo intervento ha ringraziato lANPAL, dal responsabile Michele Raccuglia a tutti gli altri referenti: la coordinatrice Ida Martire, Francesco De Simone, super visore De Luca, operatore delle Transizioni.

E nella chiusa lo stesso ha affermato: «Oggi completiamo quella che è stata unazione di conoscenza e di condivisione di obiettivi, unazione che vuole portare avanti determinati pilastri per incentivare e migliorare nella nostra regione il mercato del lavoro con competenze, multisettorialità, professionalità ma anche attraverso un approccio diverso, innovativo e sostenibile».

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.