5 ore fa:Giovani talenti di Co-Ro rappresenteranno l'Italia al campionato Europeo di arte scenica performativa
41 minuti fa:Montalto, sorpreso a bruciare rifiuti in un terreno: denunciato imprenditore edile
5 ore fa:Vitto e sopra-vitto nelle carceri, La Filcams CGIL Calabria ha proclamato lo stato di agitazione
1 ora fa:Russo (Cisl): «Buon lavoro al nuovo Presidente di Unioncamere Calabria, Antonino Tramontana»
21 minuti fa:Premio Sila, martedì l’annuncio dei cinque finalisti della sezione letteratura
50 minuti fa:Caloveto, Vax Day rinviato
6 ore fa:A San Demetrio Corone la “magia” del riciclo creativo incanta i piccoli alunni
6 ore fa:Co-Ro, 51enne evade dai domiciliari: arrestato
1 minuto fa:A Co-Ro prende il via "Lib(e)riamoci in Città" con la presentazione del libro di Tommaso Greco
1 ora fa:Covid, in Calabria il tasso di positività ai tamponi sale al 5,8%. Si registrano 2 vittime

A Paludi tutto pronto per il Festival delle Spartenze: torna anche il campus AsSud

1 minuti di lettura

PALUDI - Anche quest’anno, insieme al Piccolo Festival delle Spartenze, giunto alla sua sesta edizione e dedicato al tema del “ritornare”, riprendono le attività del CampusAsSud. Durante la tappa calabrese del Festival, dal 29 ottobre al 1° novembre e dal 27 dicembre al 2 gennaio, sono previsti i laboratori formativi che ogni anno tengono impegnati ragazzi dell’ultimo anno delle Scuole Secondarie, delle Università italiane e delle Comunità presenti all’Estero che staranno quindi a contatto con le realtà e le tradizioni dell’Italia Centro-Meridionale.

Il Campus è parte integrante del Festival, anch’esso organizzato dall’Associazione AsSud, in collaborazione con i comuni di Cropalati, Paludi e con il Polo Liceale “San Nilo” di Corigliano-Rossano e ha, tra le altre cose, lo scopo di favorire processi di sviluppo culturale nelle comunità locali.

Le attività, che saranno inaugurate a Paludi, presso il Centro Polifunzionale, venerdì 29 ottobre alle ore 16.00, si svolgeranno nel corso delle giornate del Festival. Parte integrante del Campus saranno tutti gli eventi della manifestazione, il cui programma completo sarà svelato fra pochi giorni.

I partecipanti saranno divisi in due gruppi di lavoro paralleli e coordinati: un gruppo racconterà gli eventi del festival e il suo contorno attraverso i social; un altro gruppo lavorerà sulla scrittura: reportage, approfondimenti e interviste sul contesto in cui il festival si svolge e sull’idea stessa di “Ritorni”. Il tutto troverà posto sulla piattaforma Medium.com.

Il gruppo Social sarà coordinato da Marianna Bruschi (Caporedattore e Responsabile dei contenuti digitali del gruppo Stampa-Repubblica). Il gruppo di Scrittura da Guido Bosticco (Professore di scrittura creativa all’Università di Pavia-Giornalista di viaggio). Tutor del Campus saranno Giuseppe Sommario (Direttore del Piccolo Festival delle Spartenze (Università Cattolica di Milano), Erminia Madeo (Editor) e Marta Idini (Università Statale di Milano).

Il gruppo Social si occuperà di studiare il format migliore per raccontare gli eventi del Festival e per giocare con i “Ritorni”.

Attraverso pillole video, grafiche veloci, volti e storie brevi calati nel linguaggio social, si muoveranno tra Instagram, Facebook e Tik Tok. Il gruppo Scrittura partirà dalla parola “Ritorni” per guardare come attraverso una lente tutto ciò che accade nei giorni del festival.

Nelle due finestre, quella autunnale e quella natalizia, i giovani reporter avranno l’opportunità di vivere la vita di borghi, di godere delle bellezze artistiche e storiche del territorio e di partecipare a concerti, proiezioni, presentazione di libri, incursioni teatrali, dibattiti e scambi, laboratori e degustazioni enogastronomiche. Saranno giorni impegnativi e intensi ma anche ricchi di divertimento.

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.