7 ore fa:La seconda edizione del Festival della Poesia conquista il cuore di Co-Ro
9 ore fa:Il Partito Democratico gioca la carta più alta: Elly Schlein arriva a Corigliano-Rossano
9 ore fa:Bretella di Sibari, Rfi indice la gara d'appalto: infrastruttura da 27 milioni di euro
10 ore fa:Aperto l'aggiornamento graduatorie Personale Ata. «Circa 3 milioni di meridionali torneranno vicino casa»
8 ore fa:La Coalizione della Straface fa l'elenco dei «candidati collegati a ditte beneficiarie del comune»
11 ore fa:Pomillo vuole continuare «nel buon governo, per fare di Vaccarizzo un comune a zero emissioni»
7 ore fa:Canti e letture per la "Festa di fine anno" della Scuola Primaria di Vaccarizzo
11 ore fa:Educazione e natura, a Corigliano-Rossano si potrà fare lezione all'aria aperta
11 ore fa:Sabato 15 giugno parte la 30esima stagione di Odissea 2000. Domenica si esibirà Aka 7even
8 ore fa:«Noi in trasparenza loro uniti solo da un sentimento di avversione verso Stasi»

L’ANMI in visita alla Capitaneria di porto di Corigliano-Rossano 

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO- Nei giorni 7 e 8 luglio 2021 si sono svolte presso la sede della Capitaneria di porto di Corigliano Calabro due visite istituzionali da parte dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia rappresentate dal cav. Luogotenente Pasquale Colucci Consigliere nazionale A.N.M.I. Delegazione Calabria e dal presidente Michele Tocci, accompagnato da Giovanni Benincasa Consigliere e conferenziere, del Gruppo A.N.M.I. Cosenza “SC. Vittorio Guagliani”.  

Duranti gli incontri i rappresentati degli Istituzioni hanno avuto modo di scambiare il simbolo araldico in legno dell’Associazione e della Capitaneria di porto (cd. crest)

I crest sono riproduzioni dello stemma araldico di un reparto militare o di una unità militare, realizzati in metallo, solitamente bronzo o ottone. Le riproduzioni vengono apposte su una targa in legno a forma di scudo ed esposte attaccandole al muro come affermazione del corpo o dell'arma di cui si è parte o come ricordo di un corso o di visite a reparti o navi militari, incontri ed esercitazioni fra diversi corpiL’Associazione Nazionale Marinai d’Italia, “Associazione d’Arma della Marina Militare”, è una organizzazione apolitica e senza fini di lucro, connotata dalla spontanea aggregazione, senza distinzione di grado, di coloro che, già in servizio nella Marina Militare, nello spirito di appartenenza, continuità ed unità alla Forza Armata, consapevoli dei propri doveri verso la Patria, intendono continuare a servirla in ogni modo e in ogni tempo.

Di recente è stata stipulato un protocollo di intesa tra il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto e l’A.N.M.I. volto ad avviare una collaborazione con la citata Associazione poiché, in considerazione della necessaria razionalizzazione delle proprie risorse umane e finanziarie - in un’ottica di efficacia, efficienza ed economicità - ritiene conveniente utilizzare gli apporti di esperienza del personale in congedo o in quiescenza per realizzare scambi di conoscenze, di servizi e di prestazioni nei settori inerenti: la promozione dell’immagine del Corpo;la promozione della cultura del mare; le iniziative in campo sociale a sostegno di istituti, associazioni, fondazioni ed enti no-profit giuridicamente riconosciuti.

Nel corso dell’incontro i rappresentanti dell’Associazione si sono riproposti di riprendere, nel solco tracciato dal citato Protocollo di intesa, la promozione dell’immagine del Corpo delle Capitanerie di porto - Guardia Costiera.

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.