6 ore fa: Il caso di Maysoon Majidi e Marian Jamali in conferenza stampa alla camera
1 ora fa:In Calabria partono le riprese del film “La versione di Giuda” diretto da Giulio Base
2 ore fa:Il fronte degli incendi si sposta nel Basso Jonio, bruciano i boschi della Sila Greca
2 ore fa:A Co-Ro un incontro sul tema delle proiezioni criminali nei porti italiani
1 ora fa:Via D'Amelio e il valore del ricordo in una nazione che non sa dove andare
6 ore fa:Consorzio Bonifica Calabria: emesso il ruolo irriguo per il 2024 e previste facilitazioni per gli agricoltori
5 ore fa:A Calopezzati Moccia e Capretti per spettacolo l’abc dell’amore
5 ore fa:XIX edizione “Suoni Festival” di Castrovillari con Audio2, Grazia Di Michele e i Jalisse
3 ore fa:«Senz'acqua e fogna a cielo aperto: Schiavonea abbandonata a se stessa»
47 minuti fa:A Vaccarizzo è tutto pronto per la 19esima rassegna dei vini Arbëreshë

Co-Ro: Laboratori di "Scrittura Creativa" ed "Educazione Motoria" nelle scuole anche d’estate

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - Una scuola inclusiva e di qualità non si limita solo alla didattica ma raccoglie e condivide esperienze anche al di fuori delle ore scolastiche. Grazie ai protocolli di intesa siglati fra le associazioni che stanno dando vita al progetto Scuole Aperte (Odv Insieme, M.o.vi., Istituzione Teresiana) e gli Istituti Comprensivi "Rossano 2" e "Amarelli" stanno così andando avanti e prendendo man mano consistenza sempre maggiore le iniziative laboratoriali che accompagneranno per buona parte dell'estate 2021 bambini e genitori delle scuole facenti capo ai due I.c.

I laboratori, che andranno avanti sino al 31 luglio prossimo, vertono sulle due macroaree "Scrittura Creativa" ed "Educazione Motoria" oltre ad attività laboratoriali artistiche ed espressive e con il supporto delle associazioni, della scuola e dei genitori stanno diventando davvero punto di riferimento sul territorio grazie all'esperienza di Scuole Aperte che, iniziata nei mesi scorsi con incontri di coordinamento, ha man mano ampliato il proprio raggio d'azione arrivando ad organizzare la prima edizione della Festa dei Fiori e poi arrivando ad operare questi laboratori esperenziali nelle scuole.

«L'obiettivo - ha spiegato il responsabile di progetto territoriale Saro Polimeni - è saldare insieme le esperienze di chi lavora nel campo da anni e l'energia degli studenti che non può e non deve sprigionarsi solo nei contesti prettamente didattici. Grazie alle dirigenti D'Alessandro e Cerbino e al personale scolastico dei due Istituti Comprensivi stiamo portando avanti un lavoro che arriverà fino alla fine di luglio e che, insieme ad altre iniziative in cantiere, ci permetterà di continuare a migliorare il rapporto fra la scuola e la cittadinanza»

(regioneemiliaromaganscuola)

Veronica Gradilone
Autore: Veronica Gradilone

26 anni. Laurea bis in Comunicazione e Tecnologie dell’Informazione. Mi piace raccontare le storie, non mi piace raccontare la mia