5 ore fa:Saccomanno ringrazia la Calabria «per il risultato straordinario della Lega alle ultime elezioni»
8 ore fa:Gallo alla mobilitazione Coldiretti Calabria "basta cinghiali": «La Regione farà la sua parte»
4 ore fa:Laboratorio creativo a Corigliano-Rossano per il progetto Green future Erasmus+
8 ore fa:Apprendimento, promozione territoriale e divertimento: numeri raddoppiati per il “Calabria Summer Camp 2024”
5 ore fa:Presto gemellati i comuni di San Cosmo Albanese e quello albanese di Mirdita
7 ore fa:Autonomia differenziata, Graziano e De Nisi (Azione) chiedono ai deputati di votare "No"
6 ore fa:Lo spoke ancora in sofferenza, Castrovillari fa quadrato attorno al suo ospedale
4 ore fa:Elezione diretta del premier e abolizione dei senatori a vita: approvato Ddl costituzionale al Senato
6 ore fa:Brucia l'alto Jonio: incendi a Iti, Piana Caruso e Sibari
7 ore fa:Annunziata, entra in funzione il nuovo reparto di Ginecologia

Acri, Palumbo (FdI) scrive a La Regina: Chiesta l’immediata messa in servizio degli infermieri

1 minuti di lettura

ACRI - «Questa mattina ho richiesto ufficialmente al commissario straordinario dell’Asp di Cosenza Vincenzo Carlo La Regina, l’immediata messa in servizio, dopo formale convocazione, dei collaboratori professionali sanitari infermieri risultati ammessi con la delibera n. 61 del 27 gennaio 2021, per garantire la piena operatività delle unità e delle strutture sanitarie regionali e territoriali».

È quanto scrive in un comunicato stampa Salvatore Palumbo consigliere comunale della città di Acri che così continua: «Ho ritenuto di dovere specificare al Commissario che l’attuale stato di emergenza sanitaria da Covid-19, costringa ad un impiego rapido di personale specializzato nei Presidi Ospedalieri in modo da rafforzare l’aumento di organico, anche in quello di Acri, considerando anche l’attenzione che si deve avere nei confronti di professionisti che da anni svolgono con spirito di abnegazione e di sacrificio il loro lavoro».

«Queste condizioni quindi – aggiunge - fanno considerare come indifferibile la messa in servizio richiesta, dopo la convocazione dei vincitori ed il rilascio dei nulla osta di mobilità delle Aziende sanitarie di appartenenza. Ho apprezzato ed ho fatto mio in questo senso l’impegno della nostra concittadina acrese di adozione che lo scorso marzo ha pubblicato, su varie testate giornalistiche nazionali, la “Proposta De Pilla” con cui ha richiesto al passato Governo Conte di provvedere sulla mobilità extraregionale, nulla osta definitivo, ricongiungimenti familiari e mobilità per le disabilità degli infermieri».

«Mi è sembrata un’ottima iniziativa che permette ai professionisti sanitari di poter rientrare nella propria Regione di origine per ragioni personali e familiari, ma anche di garantire l’aumento di personale nelle strutture che, come risaputo, sono carenti di operatori e richiedono in questo periodo di pandemia un forte impegno per la sua sconfitta. Sono sicuro che il Commissario Straordinario valuterà con la giusta attenzione le ragioni e le legittime aspettative del personale sanitario professionale segnalate della mia formale richiesta» conclude.

(foto fonte wikipedia)

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.