48 minuti fa:Giustizia riparativa, Castrovillari promuove percorsi per il recupero sociale di chi ha commesso un reato
5 ore fa:Prospettive di sviluppo sostenibile in Calabria: ne discute il Club Rotary “Rossano Bisantium”
4 ore fa:Co-Ro, crisi a un bivio: ecco tutte le strade di Stasi e nessuna torna indietro
1 ora fa:Nel 2020 in Calabria i consumi sono diminuiti di 3 miliardi. Per ristoranti e alberghi - 40,6%
2 ore fa:Co-Ro in attesa, l’opposizione si chiede: «Ma la nuova Giunta il sindaco l'ha fatta, sì o no?»
4 ore fa:REGIONALI 2021 - Graziano Di Natale: «Consorzio di Bonifica Valle Lao nel caos. Ancora una volta dipendenti non retribuiti»
8 minuti fa:RollerCup Monte Gimmella, al via la stagione agonistica del comitato calabro lucano per lo sci nordico
2 ore fa:Ospedale di Trebisacce, al via il tavolo tecnico di coordinamento per la rimodulazione del nosocomio
4 ore fa:Cosenza, arrestato per droga un 47enne pluripregiudicato
1 ora fa:Covid, in Calabria diminuiscono i ricoveri ma si registrano 2 vittime

Caloveto, l’allarme del Sindaco: «Contrade impercorribili e a rischio isolamento»

1 minuti di lettura

Caloveto –  La strada di accesso ai depuratori e all’area dell’isola ecologica non è percorribile se non a piedi; è stata trascinata a valle dalla furia delle importanti precipitazioni. La Sp 251 che incrocia la strada comunale di località  Ferrante continua a preoccupare, con rischi di isolamento. Ogni metro della strada comunale Cozzo Mastro Pasquale è stato compromesso dalle piogge. – Sono, questi, solo alcuni dei numerosi danni che il territorio comunale ha registrato a seguito degli eventi meteorologici verificatisi nei giorni 21 e 22 novembre e contenuti nella dettagliata relazione presentata alla Prefettura di Cosenza. L’Amministrazione Comunale ha richiesto il riconoscimento dello stato di calamità.

È quanto fa sapere il Sindaco Umberto Mazza sottolinenando la necessità di interventi volti a mitigare il fenomeno del rischio idrogeologico e a mettere in sicurezza strade interpoderali ed urbane. Una volta completata la stima dei danni che prosegue con sopralluoghi da parte dei tecnici sull’intero perimetro comunale, la relazione integrata sarà trasmessa alla Regione Calabria Protezione Civile regionale e al Governo.

Nei giorni del 21 e 22 sul territorio comunale – aggiunge il Primo Cittadino - si sono verificati smottamenti nel centro storico e lungo le strade comunali e provinciali, con l’isolamento di località montane limitrofe e allagamenti in tutte le contrade cittadine, con un black out generalizzato che ha compromesso reti idriche, fognarie, elettriche.

Le strade urbane della località Dema, Santa Maria, Liboia, Fiumarella, Maraniga, sono state interessate da movimenti franosi e da quantità di detriti che hanno ostruito i fossi di scolo e le foci dei torrenti e provocato danni diffusi anche nei terreni agricoli.

Dagli avvallamenti sulla strada provinciale 251, all’altezza del bivio Cropalati – Caloveto; a via Pietro Nenni; passando dalla SP 531. Qui, avvallamenti, fossi e manto stradale deteriorato, rendono altamente pericolosa la guida.

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.