8 ore fa:La Filt Cgil Calabria promuove la formazione di giovani ferrovieri
10 ore fa:Mimmo Bevacqua presenta il suo libro “La mia forza è la moderazione”
6 ore fa: IC Crosia primo classificato al Concorso Nazionale “Agri-coltura: costruiamo l’atlante dei Paesaggi Rurali italiani”
6 ore fa:Viaggi di istruzione, un altro autobus fermato alla partenza per carenza di requisiti
7 ore fa:Inaugurata una sede di "Villapiana Futura" nello Scalo cittadino
7 ore fa:Sapia replica a Rapani: «Occorre elevare il livello della politica parlando di progetti e obiettivi»
10 ore fa:Servizi Sociali Cariati, indetto avviso pubblico per short list di esperti
8 ore fa:Strada Statale 106, primo confronto tra la Regione e l'associazione "Basta Vittime"
9 ore fa:La Calabria è uno scrigno di biodiversità. «Una carta vincente per a nostra Regione»
9 ore fa:A Cosenza il seminario "Didattica digitale: a che punto siamo? Prospettive per il futuro"

Sviluppo: fuga oppure miracolo?

1 minuti di lettura
Quanti capitoli rimangono aperti per anni nelle vertenze di questo territorio. Chi ha i capelli bianchi, ma anche chi è pelato ed avanti negli anni, ricorda di sicuro il porto di Sibari, la ss 106, l’Enel, l’agricoltura, il Tribunale da ultimo. Potremmo continuare ancora con titoli. Solo che scorrendo più sotto, cercando la parola “realizzazione” troviamo il nulla. Tonnellate di chiacchiere, di promesse, venditori di fumo ed alla partenopea, persino di aria in scatola. Non riusciamo a cancellare dalla memoria le lotte, gli scioperi, le battaglie per le varie vertenze intitolate alla 106, al porto di Sibari e via ripetendo. Una litania penosa ma che poi sviluppa ilarità. Immaginiamo il sindaco di Cascia, che giunto a Cariati, percorrendo la 106, volge lo sguardo alla Sila Greca e si rende conto che quei monti si specchiano nello Jonio e potrebbero essere un elemento di sviluppo incredibile. Poi magari chiede a qualcuno quale sia l’indice di disoccupazione di quest’area e scopre che ci sono 14 mila disoccupati e forse altrettanti che non cercano più un lavoro. Quel sindaco, poi, vede le clementine – gli alberi è ovvio – quelle clementine che in Umbria, da primizie spuntano prezzi superiori ai 3 euro. Poi chiede sempre a qualcuno, quanta ricchezza producano in loco e scopre che l’oro rosso viene pagato 20-25 centesimi. Il primo cittadino di Cascia, ha due possibilità: scappare immediatamente e fare ritorno nella sua città, oppure invocare Santa Rita chiedendole un miracolo.
Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.