16 ore fa:Caro biglietti, la proposta: «Non date altri soldi a Trenitalia, dateli ai pendolari»
15 ore fa:Record di pale eoliche in Calabria. Allora perché non siamo energeticamente autonomi?
3 minuti fa:Viabilità a Paludi, finanziati 120 mila euro per il ripristino di strade rurali
1 ora fa:Contro il caro bollette il comune di Cassano Jonio corre ai ripari: taglio drastico all'illuminazione pubblica
17 ore fa:Mazza ringrazia quanti lo hanno votato e annuncia la nascita del Progetto Jonia
33 minuti fa:Caso Trenitalia, «Occhiuto apra un confronto sui trasporti con il centrosinistra»
14 ore fa:Corigliano-Rossano conclude il suo mandato di capitale mondiale della Fisica Nucleare e Subnucleare
15 ore fa:A due passi dal cielo
14 ore fa:Amazon per la Calabria: in vista un progetto di collaborazione che la renderà internazionale
16 ore fa:“Calabria Terra dei Padri”: attivo da oggi il sito che punta al turismo di ritorno

Nelle gare regionali, i ragazzi della CorriCastrovillari hanno dimostrato testa e cuore… ma soprattutto gambe

1 minuti di lettura

CASTROVILLARI - A Marcellinara (Cz), Ahmed Semmah e Francesca Paone vincono il titolo regionale individuale, maschile e femminile, di corsa su strada.

La vittoria della gara è del giovane podista della CorriCastrovillari che fin dal primo giro ha guidato, insieme ad Antonino Maggisano della Libertas Lamezia, la gara nei primi 4 giri dei 5 totali. A metà dell’ultimo giro l’accelerazione di Ahmed gli ha permesso di arrivare al traguardo con 7 secondi di vantaggio con il tempo di 29:20. Al terzo posto Pasquale Praticò della K42 a cui segue Michelangelo Spingola della CorriCastrovillari.

Nella gara femminile, si aspettava un testa a testa tra la Palma De Leo e Francesca Paone così come è avvenuto solo che il percorso particolarmente “nervoso” ha premiato la forza ed esperienza di De Leo che ha vinto con il tempo di 35:01. Francesca Paone, con il tempo di 35:37, conquista il titolo individuale assoluto, raggiungendo così il suo obiettivo.

Nelle giovanili, la CorriCastrovillari conquista i titoli Ragazzi ed Esordienti, con Tommaso Gabriele (Team Corigliano-Rossano) e Gaetano Beltrano (Team Botricello) che hanno trionfato nelle loro rispettive gare. Per la categoria Cadetti, secondo posto per Nicola Faruku (Team Castrovillari) dietro ad un forte cadetto di esperienza come Giuseppe Ferro.

Una scia di successi che galvanizza gli atleti guidati dal Presidente Gianfranco Milanese che si apprestano ad affrontare una serie di appuntamenti sportivi che li vedranno protagonisti proprio nella giornata di oggi nel 1° Memorial Michele Bruno - Trofeo Città di Mottafollone Gara podistica competitiva 7 km circa, con partenza alle 17:30.

«Nelle gare regionali, i nostri ragazzi hanno dimostrato testa e cuore, ma soprattutto gambe - ha dichiarato Milanese, entusiasta dei quattro titoli conquistati -. Le vittorie ripagano degli sforzi e ci proiettano verso gli altri due importanti appuntamenti della stagione, certi che sapremo farci valere e offrire uno spettacolo e un’organizzazione degne delle manifestazioni che ci apprestiamo a vivere».

Ed è proprio l’attesa per questi 4 appuntamenti a farsi sentire. Si partirà il 3 settembre con la gara su strada di Rocca imperiale, a cui seguirà l’11 settembre il Trail della Certosa a Serra San Bruno; poi, il 9 ottobre la gara di Corigliano-Rossano e la stagione podistica troverà il suo culmine nella Mezza Maratona dei Borghi Pollineani che si terrà il 23 ottobre.

Una data da appuntare sul calendario, dove centinaia di runner provenienti da tutta Italia potranno partecipare e vivere un evento sportivo che in Calabria mancava da tanto. La Mezza Maratona partirà da Castrovillari e attraverserà i borghi di San Basile e Morano Calabro: un percorso alla scoperta della natura, del territorio e delle bellezze architettoniche e paesaggistiche.

Le iscrizioni sono aperte sul sito www.corricastrovillari.it e su Cronogare.

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.