10 minuti fa:San Lorenzo Bellizzi, grande successo per il concerto di Roberto Vecchioni
3 ore fa:Il buco nero del pronto soccorso “Giannettasio”: tempi d’attesa infiniti e consulenze lunghissime
39 minuti fa:Co-Ro, dalla cattedrale di Maria Santissima Achiropita il Rosario in diretta su Tv 2000
4 ore fa:Al largo delle coste calabresi la Us Navy recupera il caccia F-18 caduto negli abissi
2 ore fa:La Società Italiana di Intelligence assegna a Franco Gabrielli il premio Cossiga
1 ora fa:Torna lo Slalom Città di Altomonte, unica di Coppa Italia nel cosentino
3 ore fa:Co-Ro, spesi 7000 euro per il palco in Piazza Steri «inutilizzato per un mese»
1 ora fa:Notte d’Estate nel centro storico di Corigliano: ci sarà anche la Corigliano Volley
4 ore fa:Guardia di finanza, assegnato un nuovo ufficiale al Nucleo di Cosenza
2 ore fa:Tutto pronto per l’atteso appuntamento di CoRo Piano City. Ecco i numeri dell’evento

Calabria e Basilicata unite nel segno del Krav Maga

1 minuti di lettura

NOCARA - Calabria e Basilicata si abbracciano nel segno dello sport. Sabato scorso, 25 giugno, è stata una giornata dedita alla pratica del Krav Maga, una particolare disciplina sportiva riconosciuta da Coni e incentrata sui sistemi di autodifesa e lotta di strada. Sulle belle spiagge della cittadina di Nova Siri si è svolta la cerimonia di consegna delle nuove cinture conquistate dai discenti di diverse scuole del territorio lucano e calabrese, organizzata dal maestro di Krav Maga Apreutesei Florentin, che dalla Romania si è trasferito in Italia quando aveva 25 anni portando con sé anche questa nuova disciplina che trova sempre più appassionati sul territorio. E sabato scorso a Nova Siri c’erano una trentina di ragazzi pronti a conquistare un nuovo scatto di carriera.

Dalle 9 alle 11 l’esame delle cinture, sotto un sole cocente i ragazzi dalle associazioni Wolfmen Asdaps di Nova Siri e Nocara e Asd Power Center di Potenza e Genzano hanno passato con brio l'esame. Della commissione hanno fatto parte Marcello Triumbari, Apreutesei Florentin, Canio De Felice e Claudia Triumbari.

Alle 11, poi, tutti sulla spiaggia fino alle 13.30 dove è stato organizzato uno stage di autodifesa con la partecipazione dei maestri Giuseppe Cito, coordinatore regione Calabria di Krav Maga, Domenico Taddei, coordinatore regione Puglia, Apreutesei Florentin coordinatore regione Basilicata, mentre da Brindisi è arrivato anche il maestro Antonio Sardano, da Bari il maestro Mimmo De Giglio e da Potenza i maestri Marcello Triumbari, Canio De Felice e Claudia Triumbari.

Ospiti di onore allo stage sono stati Giuseppe Palma, presidente della federazione italiana Krav Maga e Michele Di Stefano, presidente del progetto Avventura Italia.

Dalla pratica alla formazione. Alle 18 il gruppo di atleti si è poi spostato a Nocara per una tavola rotonda dal tema emblematico: “Insieme contro la violenza”. Un messaggio importante per far capire che le pratiche dell’autodifesa vanno applicate soltanto nello sport e in casi di pericolo e, appunto, di autodifesa. Al dibattito sono intervenuti il sindaco di Nocara, Maria Antonietta Pandolfi che insieme al sindaco di Nova Siri, Lucio Stigliano hanno fatto sì che questa giornata avesse luogo, il parroco con Piero De Salvo, e poi ancora Francesco Trebisacce, Giuseppe Palma, Michele Di Stefano e Apreutesei Florentin, vera e propria anima della manifestazione.

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.