14 ore fa:Primi risultati incoraggianti per l'uso dello Scout Speed a Calopezzati
14 ore fa:Marina di Sibari con un nuovo look: ecco la nuova piazza "Rosa dei Venti"
9 ore fa:Ha fatto tappa a Cassano il tour Italia Brilla - Costellazione 2022, al centro: la divulgazione scientifica
10 ore fa:Un tipo quasi come noi
12 ore fa:Storie d'Altri tempi - La grande guerra a Corigliano
15 ore fa:Cassano Jonio, impalcatura si stacca dal palazzo: necessario intervento dei Vigili del Fuoco
8 ore fa:Scala Coeli, la BioValle del Nicà è accerchiata dal fuoco
11 ore fa:Campana, iniziativa “green” dell’oratorio “Don Bosco”. I carabinieri diventano animatori d’eccezione
13 ore fa:Ventura stuzzica il sindaco Labonia: «Nessuna polemica, ci stanno a cuore i problemi della gente»
8 ore fa:A Co-Ro un lunedì all'insegna dell'arte con le "Storie di pezza" di Angelo Gallo

Un calabrese nella top ten del Mondiale Porsche a Montecarlo

1 minuti di lettura

MONTECARLO - Prestigioso ottavo posto per il pilota di Castrovillari, Simone Iaquinta nel secondo round del Mondiale Porsche, il Mobil 1 Supercup.

Al volante della Carrera 911 GT3 della Dinamic Motorsport – Centri Porsche Latina, primo italiano in squadra, il pilota calabrese si è posizionato nella top-ten dei migliori piloti: «Sapevo che sarebbe stata dura – ha commentato Simone Iaquinta al termine della gara – ma restare nella top ten è qualcosa di importante, che premia il lavoro svolto insieme al team nelle ultime settimane dopo l’esordio di Imola. L’obiettivo era quello di fare bene e mettersi in condizione di migliorare il feeling con la vettura, e posso dire che siamo stati bravi. Naturalmente – ha concluso Iaquinta – si può e si deve cercare di migliorare sempre, gara dopo gara, e sono convinto che con l’impegno e la passione potremo arrivare a toglierci qualche soddisfazione».

Il campione castrovillarese per il secondo anno consecutivo, partecipa a questo meraviglioso campionato, con un percorso affascinante.

Prossimo appuntamento in Inghilterra a Silverstone il 3 luglio, sempre in concomitanza con le gare di Formula Uno. Circuito diverso ma classe identica, che sicuramente uscirà fuori in modo ancora più preponderante.

Francesca Sapia
Autore: Francesca Sapia

Ha due lauree: una in Scienze politiche e relazioni internazionali, l'altra in Intelligence e analisi del rischio. Una persona poliedrica e dall'animo artistico. Ha curato le rassegne di arti e cultura per diversi Comuni e ancora oggi è promotrice di tanti eventi di arti visive