17 ore fa:Nuova toponomastica a Sibari nel solco della memoria e della commozione
Ieri:Conclusa la prima edizione del progetto “Marathon Experience” a Corigliano-Rossano
Ieri:Imprese e lavoro, il cassanese Leonardo Sposato nominato presidente di AEPI Calabria
19 ore fa:Cosa si dice nella Calabria del nord-est: una settimana di notizie
18 ore fa:Viaggio tra i Feudi della Sila Greca - Le successioni in casa Sambiase del Principato di Campana
21 ore fa:Appiccarono il fuoco a due autovetture: in manette due cassanesi
21 ore fa:Archeologi per un giorno: i bambini del Polo dell’infanzia Magnolia sulla tracce di Sybaris
20 ore fa:Detenuto accusato di falsa testimonianza è stato assolto perché il fatto non sussiste
12 ore fa:Morano, precipita in burrone: interviene il pronto soccorso alpino
16 ore fa:Filcams Cgil alla 3 Emme: «Basta menzogne e  soprusi»

Guido (CGIL): «Corigliano-Rossano non può fare passi indietro»

1 minuti di lettura

COSENZA - Ieri, venerdì 12 aprile, è svolta al Cinema San Nicola di Cosenza l’assemblea delle assemblee generali della Cgil della provincia di Cosenza. Sul tavolo dei lavori presenti i protagonisti principali del sindacato cosentino e nazionale, quali Massimiliano Ianni, Giuseppe Guido, Angelo Sposato, Maria Cristina Guido e il segretario nazionale Pino Gesmundo. Interessante, anche in vista delle prossime amministrative di giugno che interesseranno anche Corigliano-Rossano, l’intervento del segretario generale Cgil Pollino Sibaritide Tirreno, Giuseppe Guido.

Si parte con l’autonomia differenziata: «Il nostro - sottolinea il segretario territoriale -  è un no netto alla differenziazione dei ricchi. È un no che va a difendere gli interessi di tutti».

Guido passa in rassegna anche la situazione riguardante la sanità regionale: «In Calabria vale di più urlare che qui di salute si muore. Serve dire che siamo stufi della logica dei piaceri, quella logica che non dà dignità alla rete ospedaliera calabrese, in primis ciò che sta accadendo  all’Ospedale di Trebisacce».

Il sindacalista, infine, a proposito delle amministrative di Corigliano-Rossano, ha sottolineato come la comunità ionica non potrà permettersi dei passi indietro a favore di un centrodestra regionale «che fa di tutto per far dimenticare delle onte incancellabili», sostenendo così – non tanto tacitamente – la candidatura e la riconferma di Flavio Stasi.

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.