13 ore fa:VOLLEY FEMMINILE - La Caffè San Vincenzo è vincente anche in Coppa Calabria
3 ore fa:Anche oggi le piste di Lorica rimarranno chiuse a causa delle elevate temperature
13 ore fa:Elezioni comunali a Co-Ro, il passo avanti di Azione che punta tutto su Mattia Salimbeni
1 ora fa:Il Pd di Co-Ro sull’alta velocità ferroviaria in Calabria: «Bisogna perseguire il progetto originario»
14 ore fa:Salimbeni sui ritardi relativi ai progetti PinQua: «Non abbiamo più tempo, serve una task force»
12 ore fa:Il miraggio di un ospedale
18 minuti fa:Arriva il docu-film “I due viaggi di Francesco” sulla vita del Santo protettore della Calabria
14 ore fa:Ad Alessandria del Carretto nasce il Museo alessandrino delle Maschere
1 ora fa:La Commissione Europea promuove col massimo dei voti la "Notte della Ricerca" Unical
48 minuti fa:Il senatore Rapani (FdI) presenta un disegno di legge sul dissesto idrogeologico

L'europarlamentare Ferrara (M5s) firma un'interrogazione sul caro voli denunciando i disagi legati alla mobilità

1 minuti di lettura

BRUXELLES - In una nota congiunta Laura Ferrara e Mario Furore, europarlamentari del Movimento 5 Stelle e firmatari dell'interrogazione sul caro voli, denunciano i problemi di mobilità delle regioni insulari e periferiche d'Italia .

«Il prezzo di un biglietto aereo Milano-Palermo durante le feste natalizie - affermano - può arrivare a sfiorare quello di una tratta intercontinentale come quella Roma-New York. L'impennata delle tariffe aeree per i collegamenti verso il Sud Italia e le isole rappresenta un problema reale che esplode ad ogni avvicinarsi dell'alta stagione e che si ripercuote sistematicamente sul ritorno a casa di studenti e lavoratori fuorisede. Viaggiare in Italia è purtroppo diventato un lusso per pochi. E mentre il governo Meloni non sta facendo nulla, la Commissaria europea Valean sta indagando su questa anomalia che può diventare una barriera per la connettività fra le diverse regioni dell'Unione e in particolare modo per le isole e i territori più periferici. In una interrogazione che abbiamo presentato alla Commissione europea chiediamo se l'attuale uso degli algoritmi di prezzo da parte dei vettori aerei sia conforme al regolare funzionamento del mercato e non produca distorsioni alla concorrenza. Riconoscendo maggiore flessibilità in materia di aiuti di Stato e di Obblighi di servizio pubblico, l'Unione europea può difendere concretamente il diritto alla mobilità dei residenti delle regioni insulari e periferiche come la Calabria così da eliminare questa clamorosa e odiosa ingiustizia».

Rita Rizzuti
Autore: Rita Rizzuti

Nata nel 1994, laureata in Scienze Filosofiche, ho studiato Editoria e Marketing Digitale. Amo leggere e tutto ciò che riguarda la parola e il linguaggio. Le profonde questioni umane mi affascinano e mi tormentano. Difendo sempre le mie idee.