13 ore fa:Servizio igiene urbana a Crosia, per Casciaro (Cgil) la gara del nuovo appalto solleva malcontenti
13 ore fa:Calabria finalmente in linea con le direttive europee sull'economia circolare
12 ore fa:Salimbeni sui ritardi relativi ai progetti PinQua: «Non abbiamo più tempo, serve una task force»
51 minuti fa:Anche oggi le piste di Lorica rimarranno chiuse a causa delle elevate temperature
9 ore fa:Il miraggio di un ospedale
11 ore fa:VOLLEY FEMMINILE - La Caffè San Vincenzo è vincente anche in Coppa Calabria
12 ore fa:Ufficio Postale a Mandatoriccio, presto una sede temporanea
10 ore fa:Elezioni comunali a Co-Ro, il passo avanti di Azione che punta tutto su Mattia Salimbeni
11 ore fa:Ad Alessandria del Carretto nasce il Museo alessandrino delle Maschere
14 ore fa:Laino Castello punta al turismo sostenibile

Italia Viva Co-Ro spinge per una fase di rinnovamento radicale e bussa alla porta del PD

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - «La nostra città versa in una grave crisi di rappresentanza, un momento cruciale che richiede un deciso cambiamento per affrontare le sfide irrisolte e aprire una nuova fase di governance». Lo si apprende in una stampa del coordinamento cittadino di ì Italia Viva, recentemente costituitosi come forza politica a Corigliano Rossano, proponendosi come forza «del buon governo e del bene comune, con l'obiettivo di avviare una rinascita nella vita pubblica locale».

Il contesto attuale è caratterizzato da molteplici emergenze trascurate nel corso del tempo, che hanno contribuito a peggiorare le condizioni di vita dei cittadini, specialmente nell'area urbana di Corigliano. Italia Viva, dunque, in collaborazione con le forze politiche del centro-sinistra, si impegna a definire un «nuovo modello di governance che risponda alle esigenze della comunità». Per raggiungere questo obiettivo, è «fondamentale coinvolgere movimenti ambientalisti, imprese, associazioni culturali e i sindacati, attori chiave nella tutela dei diritti sociali e civili dei lavoratori».

«L'obiettivo principale - si legge ancora nella nota - è la creazione di una città moderna, libera dal degrado nelle periferie e attenta a fornire servizi efficienti su tutto il territorio. Italia Viva propone un'azione volta a modernizzare la città, evitando divisioni inutili nel campo delle forze progressiste e riformiste a Corigliano Rossano.

Per realizzare questo progetto, «è cruciale instaurare un dialogo con le altre forze politiche dell'area del Centro Sinistra, a partire dal Partito Democratico (PD)». Un approccio basato sull'ascolto e sulla presentazione di soluzioni concrete mira a costruire una coalizione ampia e plurale, ispirandosi al modello di successo adottato ad Udine.

Il partito di Renzi a Corigliano-Rossano, quindi, si concentra su temi fondamentali per il territorio, tra cui la creazione di opportunità di lavoro, la gestione efficiente dei tributi comunali, la riqualificazione delle periferie, il corretto smaltimento dei rifiuti e il sostegno ai piccoli produttori agricoli, artigiani e pescatori.

Insomma, un partito che vuole giocar palla. Ed è lo stesso coordinatore cittadino Giuseppe Cimino precisando che il partito avrà un ruolo attivo sia nelle prossime elezioni amministrative che alle europee. «L'obiettivo - sottolinea Cimino - è costruire una coalizione progressista e riformista, prendendo come esempio il modello vincente ad Udine, che pone al centro il ruolo insostituibile dei cittadini»

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.